Animali

Anche i lupi riconoscono le ingiustizie

Il senso di giustizia ha giocato un ruolo chiave nella società dell'uomo. È tipico anche dei cani, ma non è frutto esclusivo di secoli di domesticazione: è una caratteristica anche del lupo.

Uno studio dell’università di medicina veterinaria di Vienna (Current Biology, sommario) ha stabilito che anche i lupi provano frustrazione di fronte a un’ingiustizia subita. La novità evidenziata dalla ricerca consiste nel fatto che l’agire secondo fair play sia una caratteristica innata e non il frutto della domesticazione avvenuta nel corso dei secoli.

I ricercatori hanno utilizzato alcuni esemplari di cani e di lupi per condurre l’indagine. Durante l’esperimento due animali di ogni specie venivano collocati all’interno di due gabbie adiacenti ed erano istruiti a premere con la zampa un pulsante che, seguendo una logica casuale, avrebbe fatto avere una ricompensa a entrambi oppure soltanto a uno dei due.

I ricercatori hanno osservato come l’animale non premiato per il proprio lavoro, a differenza del partner, rifiutasse di proseguire nell’esercitazione, provando una forte frustrazione dinanzi all’ingiustizia subita.

cani, lupi, domesticazione, senso di giustizia, frustrazione, evoluzione
I cani e i lupi mostrano la stessa frustrazione dopo avere subito un trattamento ingiusto. © Robert Bayer

«Per alcuni esemplari la risposta all’ingiustizia si scatenava molto rapidamente. Uno dei lupi ha smesso di lavorare dopo che per la terza volta non aveva ricevuto nulla, a differenza del suo “collega”», ha commentato Jennifer Essler, veterinaria, coordinatrice dello studio.

Fair play ed evoluzione. È noto che il ruolo che il senso di giustizia ha avuto nell’evoluzione della cooperazione tra esseri umani. In estrema sintesi, la questione di fondo è che se si viene trattati male, si impara presto a non lavorare più con quella persona.

Questo tratto è stato osservato anche nei primati e una ricerca del 2008 aveva dimostrato come anche i cani possiedano la stessa sensibilità. I nuovi risultati mostrano come il senso di ingiustizia sia profondamente radicato anche nei lupi selvatici. L’esperimento suggerisce, inoltre, come questo comportamento sia stato probabilmente ereditato da un antenato comune a cani e lupi.

Gli effetti della convivenza. L’impatto della domesticazione dei cani non è del tutto assente. I cani, infatti, sembrano mostrare una minore sensibilità all’ingiustizia: sembra, questa, una tolleranza sviluppata dopo secoli di convivenza con l’uomo. Secondo Jennifer Essler «è chiaro che questa maggiore tolleranza si possa spiegare sia con la domesticazione sia con l’esperienza di vita con gli umani, perché si è osservata una differenza nel comportamento anche tra cani da compagnia e randagi. Sembra che avere un’esperienza di vita con gli umani renda i cani più tolleranti di fronte alle ingiustizie compiute dagli stessi umani nei loro confronti».

15 giugno 2017 Gianluca Liva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us