Animali

Cani: muso schiacciato, caldo assicurato!

I cani brachicefali, ovvero con il muso schiacciato, correrebbero alti rischi di soffrire un colpo di calore, più di quelli con il muso allungato. Lo rivela uno studio.

I cani con il muso schiacciato soffrono il caldo più di quelli con il muso allungato: è quanto emerge da uno studio pubblicato su Scientific Reports, che ha analizzato oltre 900.000 cani sottoposti nel 2016 a cure veterinarie nel Regno Unito. I ricercatori hanno identificato 1.222 casi di malattie legate alle alte temperature, notando che le razze brachicefale (dal greco brakhys, corto, e képhalos, testa) erano le più propense a soffrire per il caldo eccessivo.

I più a rischio. Tra le nove razze che più soffrono il caldo, cinque sono brachicefale: tra queste, bulldog, (quattordici volte più a rischio di venire colpiti da un colpo di calore rispetto ai labrador), bulldog francesi (sei volte più a rischio) e carlini (tre volte più a rischio).

«I cani ansimano per raffreddare il proprio organismo», spiega Emily Hall, uno degli autori. «Per i brachicefali, che hanno il naso schiacciato, è molto più difficile: spesso, affannandosi a respirare, producono più calore di quanto ne perdano ansimando». Tuttavia, non sono solo i brachicefali a soffrire il caldo: i più a rischio in assoluto sarebbero infatti i chow chow, con possibilità diciassette volte maggiori rispetto a un labrador di venire colpiti da un colpo di calore, a causa del mantello a doppio strato, che li protegge dal freddo invernale ma rende difficoltoso rimanere freschi d'estate.

Questione di peso. Come per gli umani, anche per i nostri amici a quattro zampe i chili di troppo diventano un problema quando arriva l'estate e aumentano le temperature: secondo lo studio, la stazza rappresenterebbe infatti un ulteriore fattore di rischio. I cani sovrappeso rispetto alla media correrebbero un rischio 1,5 maggiore di venire colpiti da un colpo di calore, rispetto alle taglie più piccole della loro razza. I cagnolini con un peso inferiore ai 10 kg sarebbero invece immuni alle conseguenze del caldo.

È importante ricordare che i nostri animali da compagnia non sono peluche e che lasciarli, come accade troppo spesso, chiusi in una macchina durante una torrida giornata estiva può avere conseguenze fatali, e causarne la morte in appena venti minuti.

1 luglio 2020 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us