Bugie sugli animali: la vipera

Non è vero che ha il morso più lesto tra tutti gli esseri striscianti. Ciò nonostante, se le siete vicino, meglio non distrarsi neanche per il tempo di un battito di ciglia.

vipersfoundt
Un Crotalo adamantino occidentale (Crotalus atrox) quieto tra un attacco e l'altro.|H. Krisp /Wikipedia

È la vipera ad avere l'attacco più fulmineo e micidiale tra tutti i serpenti, come spesso si sente dire? Sembrerebbe di no. Il morso dei rettili di questa famiglia è lesto, ma altri serpenti non velenosi ottengono performance praticamente uguali.

Dispetti pericolosi. A demolire l'ennesimo luogo comune sul mondo animale sono stati tre ricercatori dell'Università della Louisiana di Lafayette (USA). Sprezzanti del pericolo, i biologi hanno stuzzicato con un guanto tre specie di serpenti - un Crotalo adamantino occidentale (Crotalus atrox), un mocassino occidentale (Agkistrodon piscivorus leucostoma) e un serpente dei ratti americano (Elaphe obsoleta lindheimeri) - filmando i loro attacchi con una telecamera ad alta velocità.

 

Velocità simili. Le prime due specie appartengono alla famiglia dei viperidi e sono velenose; il serpente dei ratti è invece un colubride non velenoso che attacca solo piccoli animali, come i topi di campagna. Riguardando le immagini al rallentatore si è visto che il crotalo attacca a una velocità media di 2,95 m/s, il mocassino a 2,98 m/s e il serpente dei ratti a 2,67 m/s: le vipere sono leggermente più veloci, ma per i ricercatori le differenze sono talmente minime da definire le prestazioni equivalenti.

 

Sbatti gli occhi e... L'accelerazione sopportata dalla testa di tutti i serpenti durante l'attacco - in media 190 m/s² - è superiore a quella che sperimentano i piloti militari. In tutti e tre i casi, il morso è arrivato in 50-90 millisecondi: meno di un battito di ciglia (che dura circa 220 millisecondi). Per essere azzannati, basta avere gli occhi chiusi nel momento sbagliato.

 

18 Marzo 2016 | Elisabetta Intini