Animali

In Belgio si consumano carni di animali africani protetti

Ora ci sono le prove: tra le bancarelle dei mercati all'aperto di Bruxelles vendono illegalmente carne di diverse specie di animali africani protetti.

La carne di diverse specie di animali africani protetti finisce regolarmente sulle bancarelle dei mercati all'aperto di Bruxelles, tra i banchi di frutta e verdura e quelli di vestiti e merceria: è un fatto che in Belgio è noto da anni tra chi si occupa di conservazione, ma che finora era sostenuto solo da informazioni aneddotiche e racconti orali di chi frequenta quei mercati.

mercato illegale. Ora per la prima volta abbiamo dei dati tangibili a sostegno di questo commercio illegale: un nuovo studio pubblicato su Biodiversity and Conservation riporta i risultati di una "caccia alla carne illegale" condotta da un team guidato da Sophie Gombeer, del Royal Belgian Institute of Natural Sciences, che ha svelato la presenza di almeno tre diverse specie africane protette tra i tagli di carne in vendita in diversi mercati della capitale, Bruxelles.

Specie protette. Il team dei ricercatori ha fatto la spesa, tra il 2017 e il 2018, in cinque diversi mercati di Bruxelles, nei quali hanno comprato svariati pezzi di carne venduti come bushmeat, un termine-ombrello che si usa in Africa per indicare la carne di quegli animali selvatici che vengono cacciati per essere mangiati da noi umani.

Prezzati a circa 40 euro al chilo e disponibili solo su richiesta, i tagli sono stati acquistati e portati in laboratorio per analizzarne il DNA; in questo modo, Gombeer ha fatto risalire la provenienza della carne ad almeno tre diverse specie protette dal CITES: il cercopiteco nasobianco del Congo, il cercopiteco di Brazzà e una specie di piccola antilope chiamata cefalofo azzurro. Forse è superfluo dirlo, ma importare la carne di questi animali in Europa è illegale.

Dieta quotidiana. La conferma che diversi mercati di Bruxelles vendono carne di animali africani importata illegalmente è solo parte dello studio: il team ha infatti provato a capire i motivi di questo florido commercio e, per farlo, ha intervistato 16 persone immigrate in Belgio negli ultimi 10 anni da sette diversi Paesi africani.

I ricercatori hanno scoperto che di queste 16 persone, 15 fanno regolarmente uso di bushmeat acquistata nei mercati locali: un modo, secondo loro, per mantenere vivi i legami con il Paese d'origine. Per quanto siano protette, infatti, queste specie sono parte della dieta quotidiana di molte popolazioni africane, soprattutto quelle che non hanno modo di accedere ad altri tipi di carne (per esempio quella d'allevamento). Secondo l'autrice dello studio è importante che queste pratiche non vengano replicate in Belgio e nel resto d'Europa, dove la carne di ogni tipo è ampiamente disponibile e l'acquisto di tagli esotici è un vezzo, non una necessità.

11 dicembre 2020 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us