Animali

C'è una nuova specie di balenottera, ma è già in via di estinzione

In America a gennaio abbiamo scoperto una nuova specie di balenottera, che però è già sull'orlo dell'estinzione. Ecco che cosa la minaccia.

Nel gennaio del 2021, una balena lunga una decina di metri si spiaggiò, ormai morta, sulle coste del Golfo del Messico. Inizialmente identificato come appartenente alla specie Balaenoptera brydei (balenottera di Bryde), l'esemplare venne analizzato meglio e si scoprì che apparteneva a una nuova specie ancora non descritta, morfologicamente e geneticamente diversa dalla balena di Bryde, che venne battezzata balenottera di Rice (Balaenoptera ricei).

Ora, a poco più di un anno dalla straordinaria scoperta, un gruppo di scienziati ha scritto una lettera aperta all'amministrazione Biden per attirare l'attenzione su un problema: anche se la conosciamo da pochissimo, la balenottera di Rice è già in pericolo di estinguersi.

Rischio critico. La situazione della balenottera di Rice è tragica: la specie è inserita nella Lista Rossa dell'IUCN con la classificazione CR (rischio critico), e stando alle ultime stime ne esistono ancora solo 51 esemplari. I quali sono sotto attacco: l'industria petrolifera e quella del gas ne stanno distruggendo l'habitat, il traffico nel Golfo del Messico le disturba e c'è sempre il rischio che gli animali rimangano incastrati nelle attrezzature dei pescatori.

Secondo la lettera, firmata da 101 esperti di cetacei da tutto il mondo, «la perdita di un singolo esemplare mette a rischio la sopravvivenza dell'intera specie», e bisogna quindi mettere in atto misure di conservazione urgenti e radicali se vogliamo avere qualche speranza di salvare la balenottera di Rice, l'unico cetaceo endemico delle acque degli Stati Uniti.

Basta trivelle. La lettera pone particolare attenzione sulle attività di trivellazione nel Golfo del Messico, prendendo a esempio la catastrofe della Deepwater Horizon: lo sversamento di petrolio uccise, secondo gli esperti, circa il 20% della popolazione di balenottere di Rice. Un altro incidente di quelle proporzioni rischia quindi di spazzarle via definitivamente.

C'è poi il problema delle onde sonore usate per la ricerca di petrolio e gas: disturbano la comunicazione e la navigazione dei cetacei, e rischiano di causare danni anche permanenti agli animali. La lettera incoraggia l'amministrazione Biden a prendere provvedimenti urgenti perché il tempo a disposizione per salvare le balenottere di Rice è pochissimo. Per ora, non c'è stata alcuna reazione alla denuncia.

31 ottobre 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us