Animali

In Australia ci sono api che impollinano di notte

Sono state scoperte due nuove specie di api australiane che non sono attive di giorno come le loro colleghe ma che svolgono il lavoro di impollinatrici al crepuscolo e durante la notte.

Le api sono insetti diurni: sfruttano le ore di luce per nutrirsi e quelle di buio per riposarsi perché la loro vista non è adattata alle condizioni di scarsa luminosità. Adesso però c'è una novità: in Australia esistono almeno due specie che, come spiega un nuovo studio pubblicato sul Journal of Hymenoptera Research, hanno sviluppato adattamenti per vederci bene con il buio: sono dunque attive nelle ore serali.

Le prime due. Queste api appartengono a due specie diverse, Reepenia bituberculata e Meroglossa gemmata, che vivono prevalentemente nell'Australia settentrionale, nella fascia tropicale del continente. Il gruppo di ricerca, guidato dal dottorando James Dorey, ne ha studiato non i comportamenti, difficili e dispendiosi da monitorare, ma la morfologia dell'apparato visivo, scoprendo che queste due specie hanno sviluppato occhi di dimensioni maggiori e dunque in grado di raccogliere una maggior quantità di luce anche in condizioni di scarsa visibilità.

Ce ne sono altre? Le previsioni morfologiche sono state poi confermate dalle osservazioni sul campo, in base alle quali i ricercatori hanno concluso che le due specie in questione sono sicuramente notturne. Ipotizzano, inoltre, che non solo in Australia ma anche in altre zone del mondo, ci siano altre specie con comportamenti simili. Intanto, la scoperta di queste due specie di api notturne non è quindi soltanto una curiosità, ma serve anche per modulare gli interventi di conservazione nei confronti di altre specie impollinatrici la cui azione era rimasta invisibile. Almeno fino a oggi.

7 novembre 2020 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us