Animali

Atopodentatus unicus: l'aspirapolvere dei mari

Un nuovo studio dei fossili di un rettile acquatico dal muso "a martello" lo descrive come il più antico lucertolone marino vegetariano scoperto finora.

Un'antica creatura marina con il muso simile al beccuccio di un aspirapolvere potrebbe essere stata uno dei primi rettili acquatici erbivori. La scoperta di due nuovi fossili di Atopodentatus unicus, un bestione di 2,5-3 metri di lunghezza vissuto 244 milioni di anni fa, nel Triassico, ha portato i paleontologi a ridiscutere l'anatomia dell'animale, e a precisarne le abitudini alimentari.

L'ipotesi precedente. La descrizione dei primi resti di Atopodentatus (letteralmente "dente atipico") mai rinvenuti, nel 2014, suggeriva che il rettile avesse un muso allungato in verticale, simile al becco di un fenicottero, che usava per stanare dai fondali fangosi i piccoli invertebrati della sua dieta.

scatola degli attrezzi. Ma i nuovi fossili trovati nella contea di Luoping, nella provincia cinese dello Yunnan, offrono nuovi dettagli sull'apparato mandibolare e sulla dentatura del rettile, più probabilmente un erbivoro di mare, il più antico di cui si abbia traccia. Più simile all'estremità di un aspirapolvere che al becco verticale di un fenicottero, il muso dalla forma a T dell'Atopodentatus ospitava, nella parte centrale, denti a forma di scalpello, mentre ai lati delle mascelle si trovavano piccoli denti a forma di ago, allineati in una fila fitta e serrata.

prima stacco, poi aspiro. Questa conformazione non è congeniale alla masticazione di prede. È più probabile che il rettile usasse i denti frontali per staccare alghe e altre piante dalle superfici rocciose, e poi, con la bocca chiusa, succhiasse l'acqua ormai ricca di frammenti vegetali filtrando le piante con i denti appuntiti, che trattenevano il cibo prima che venisse ingoiato. Insomma la curiosa creatura, forse imparentato con i plesiosauri (vedi su Focus.it), gli antichi rettili acquatici dal collo allungato, si aggirava per i fondali ripulendoli come un aspirapolvere.

Normalmente si ritiene che il 95% della vita acquatica preistorica sia stata spazzata via dall'estinzione della fine del Permiano, 252 milioni di anni fa. Trovare una creatura dalle così bizzarre abitudini alimentari vissuta poco tempo dopo dà l'idea della velocità e della creatività con cui la vita riprese ad esplodere.

11 maggio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us