Animali

L’arvicola che taglia l’erba per avvistare i predatori

In Mongolia c'è un'arvicola che fa giardinaggio per difendersi dai predatori che arrivano dal cielo, perché l'erba troppo alta le impedisce di avvistarli.

L'arvicola di Brandt (Lasiopodomys brandtii) è un piccolo roditore parente dei criceti, nativo delle steppe di Russia, Mongolia e Cina. È lunga circa 15 centimetri ed è di un uniforme color marrone, che la aiuta a confondersi tra l'erba delle praterie dove vive e costruisce i suoi rifugi. Erba che però, come si legge in uno studio pubblicato su Current Biology, può rappresentare un problema per le arvicole: se è troppo alta, infatti, impedisce loro di tenere d'occhio il cielo - ed è proprio dal cielo che arrivano i suoi principali predatori. Ecco perché questi animali hanno perfezionato un'arte fondamentale per la loro sopravvivenza: quella del giardinaggio.

Morte dall'alto. Nelle praterie in cui vivono, le arvicole di Brandt costruiscono complessi rifugi sotterranei con multipli ingressi che ospitano le loro colonie. Quando le condizioni sono favorevoli, questi animali si riproducono a un ritmo altissimo: in Mongolia, in particolare, la popolazione di arvicole periodicamente "esplode", invadendo anche i campi coltivati e rendendoli impossibili da lavorare. A tenerle sotto controllo ci pensano le averle, uccelli del genere Lanius che cacciano le arvicole dall'alto.

Lo studio sulle loro strategie di difesa, che ha coinvolto università cinesi, britanniche e americane, è partito da una constatazione: nelle zone dove abitano le arvicole, l'erba della steppa è più bassa. L'osservazione diretta ha confermato che sono le arvicole stesse a tagliarla: un'attività dispendiosa dal punto di vista energetico, ma che permette loro di avere una visione più chiara del cielo, e di individuare un'averla con largo anticipo.

COMODA LA VITA, SENZA PREDATORI. A loro volta, le averle sembrano aver capito la situazione: tendono infatti a evitare le aree di prateria dove l'erba è più bassa, perché sanno che i loro tentativi di cattura sono probabilmente destinati a un fallimento. Per avere una conferma della relazione tra predazione e giardinaggio, il gruppo di scienziati ha preparato delle aree "averla-free", protette da reti che impedivano agli uccelli di raggiungere il suolo. Come previsto, le arvicole di queste aree non si sono preoccupate di tagliare l'erba, a dimostrazione che lo fanno solo quando devono proteggersi dalla minaccia che arriva dall'alto.

Lo studio dimostra che l'arvicola di Brandt è in grado di modificare il suo habitat per viverci meglio, ma anche che le relazioni tra specie all'interno della rete trofica sono estremamente complesse, e rimuovere un singolo elemento significa modificare l'equilibrio dell'intero ecosistema.

28 marzo 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us