Focus

Quando gli animali scendono in campo

Gatti, cani, gufi, faine, cervi, volpi e perfino una lince: è la squadra più bestiale che ci sia, pronta a scendere sui campi da gioco di tutto il mondo cimentandosi in qualsiasi sport, dal calcio alla Formula Uno.

Le Olimpiadi del mondo animale: chi sono i campioni?
Guarda anche gli sport più estremi e quelli più strani del mondo.

Forse il pettirosso non lo sa, ma il bel prato verde su cui si è posato non è un prato qualsiasi: è quello dello stadio Old Trafford di Manchester, in Gran Bretagna, e nel momento in cui è stata scattata la foto il 15 dicembre 2012 si stava svolgendo una partita della Premier League inglese, precisamente Manchester United contro Sunderland.

La scienza del calcio: quanta fisica c'è nei colpi di testa e nelle rimesse laterali?


Un gattino minuscolo, addirittura più piccolo delle scarpe del giocatore, attraversa il campo del Ta' Qali National Stadium di La Valletta, a Malta, durante la finale della Super Cup disputata il 21 agosto 2010 tra le squadre Birkirkara e Valletta.

Guarda anche il video di un gattino alle prese con un'illusione ottica.
Cuccioli, la carica dei 101.

Chissà, magari questa famiglia di cigni ha deciso di trascorrere l'estate tra gli incantevoli laghetti e i verdi prati di questa incantevole località. Peccato solo per quelle palline bianche che sfrecciano nel cielo prima di  piombare qua e là e per quelle fastidiose persone che fanno un sacco di gesti.
Il luogo in questione, infatti, è il campo da golf di Pulheim, vicino a Cologna, e nel momento in cui è stata scattata la foto era in corso la finale dell'International Golf Open il 24 giugno 2012.

Chi l'ha detto che il golf non è un gioco pericoloso? Non certo chi ha giocato tra i coccodrilli in Sud Africa: guarda qui.


Può capitare anche alle Olimpiadi che la voglia di arrivare per primi passi all'improvviso. È quello che deve essere successo agli atleti che si stavano allenando per la gara di discesa maschile dei giochi olimpici invernali di Vancouver 2010 quando hanno visto niente meno che una lince passeggiare nella zona del traguardo.

Si può essere sciatori "verdi"?
Scatti estremi: le più belle foto d'azione.



Mangia tranquillamente alcuni insetti morti sul campo da tennis questo gabbiano impertinente: il suo pasto ha infatti provocato la sospensione della partita in corso tra la serba Bojana Jovanoski e la ceca Lucie Safarova durante gli Open di tennis in corso in questi giorni a Melbourne, in Australia.

Come si producono le palline da tennis?
Smart-bird, il robot gabbiano che imita alla perfezione il volo di un uccello: guarda il video.

Che ai cani piaccia giocare a pallone è risaputo, ma che addirittura partecipino ai mondiali di calcio sembra impossibile. Eppure per questo cucciolo randagio il sogno si è trasformato in realtà (sempre che fosse proprio questo che andava cercando...). È successo in Egitto, allo stadio di Port Said, il 20 settembre 2009 durante l'intervallo tra il primo e il secondo tempo della partita tra Brasile e Repubblica Ceca della FIFA Under 20 World Cup.

Come si produce l'"effetto" che si dà a un pallone calciandolo?
Due ruote e un gregge: la storia di un cane paralizzato che continua a governare le sue pecore.

In qualsiasi partita di calcio che si rispetti c'è qualcuno che "gufa", ma nel caso del match tra Finlandia e Belgio valevole per la qualificazione agli Europei del 2008 il gufo si è presentato il carne, ossa e penne. Il grosso rapace, dopo essere planato sul campo dello stadio di Helsinki, si è placidamente appollaiato sulla traversa, interrompendo la partita per invasione di campo.

Pennuti in passerella: guarda le più belle foto di uccelli.



Prima di dare del coniglio a qualcuno per il suo scarso coraggio, pensate a questa bestiola che ha attraversato la pista del circuito internazionale di Shanghai proprio mentre si correva la gara di Formula Uno, il 17 aprile 2010.

La storia della Formula Uno in soli 60 secondi.

Sui campi da golf se ne vedono davvero di tutti i colori, anzi di tutte le razze. Al Priddis Greens in Canada per esempio, durante il Canadian Women's Golf Open a Priddis il 2 settembre 2009, niente meno che un cervo ha attraversato una trappola di sabbia.

Qual è lo sport più sedentario? Scoprilo qui.

A creare il caos in Svizzera durante la partita di calcio tra Thun e Fc Zurich del 10 marzo 2013 è stata una furba e rapidissima faina. La sua fulminea invasione di campo ha dato filo da torcere a giocatori e arbitri, che l'hanno rincorsa invano per tutto il campo senza riuscire a prenderla. Ad acchiapparla è stato infine il difensore Fc Zurich Loris Benito che tuffandosi l’ha afferrata, ricevendo in cambio un bel morso su un dito. Per la cronaca Fc Zurich ha poi vinto la partita per 4 a 0.

Il calcio di punizione perfetto: guarda il video.


Per mettere in riga i propri anatroccoli, mamma anatra ha ben pensato di sfruttare le linee di battuta di un campo da tennis, ma non uno qualsiasi: quello di Wimbledon, a Londra, mentre si disputava il celebre torneo nel 2007.

A cosa servono i "peli" delle palline da tennis?

Nella partita di rugby del Sei Nazioni disputata tra Scozia e Inghilterra il 13 marzo 2011 a Twickenham, in Inghilterra, tra gli spettatori ce n'era uno decisamente inconsueto: una volpe.
La bestiola in realtà era comparsa sul campo un'ora prima della partita, per poi riapparire a pochi minuti dal fischio d'inizio, proprio mentre i giocatori stavano uscendo dal tunnel d'ingresso.
Prima di essere catturata dagli assistenti, la coraggiosa volpe ha attraversato il campo di fronte a 82mila spettatori.

Nella tana della volpe: scopri tutti i segreti dell'animale più furbo che ci sia.
Quali sono le differenze tra rugby e football americano?
Hai mai visto giocare a rugby sott'acqua? Guarda qui.

Forse il pettirosso non lo sa, ma il bel prato verde su cui si è posato non è un prato qualsiasi: è quello dello stadio Old Trafford di Manchester, in Gran Bretagna, e nel momento in cui è stata scattata la foto il 15 dicembre 2012 si stava svolgendo una partita della Premier League inglese, precisamente Manchester United contro Sunderland.

La scienza del calcio: quanta fisica c'è nei colpi di testa e nelle rimesse laterali?