Animali

Allora è vero: anche i lupi si affezionano agli umani

Anche i lupi - e non soltanto i cani - possono legarsi emotivamente agli esseri umani. Ecco perché.

Se il cane è il miglior amico dell'uomo, e il lupo appartiene alla stessa specie del cane, ne dovrebbe conseguire che anche il secondo può stringere legami emotivi con noi – oppure si tratta di un comportamento che abbiamo insegnato solo al primo? La questione è dibattuta da tempo, e ora un nuovo studio pubblicato su Ecology and Evolution, e che ha coinvolto cani e lupi nati e cresciuti a stretto contatto con gli umani, sembra dimostrare che sì, il lupo è capace di affezionarsi a noi umani tanto quanto il cane – una scoperta che confermerebbe le ipotesi proposte in passato da altri studi simili.

La strana situazione del lupo. I protagonisti dell'esperimento sono 22 animali: 12 husky e 10 lupi, cresciuti a stretto contatto con gli umani fin dalla nascita e, soprattutto, nelle stesse identiche condizioni. Gli esemplari sono stati sottoposti a quello che, nello studio del comportamento umano, è noto come esperimento della strana situazione, un protocollo inventato negli anni Settanta per i bambini e di recente adattato anche ai cuccioli di cane (e di lupo). Senza entrare nei dettagli, l'esperimento prevede di mettere l'animale in una, appunto, situazione strana, nella quale si ritrova da solo in una stanza prima con il "padrone" (o l'umano di riferimento, se preferite), poi con una figura estranea. Le reazioni del cucciolo vengono usate per valutare il suo carattere, e per capire se il suo comportamento cambia in presenza di una persona nota o sconosciuta.

Il lupo timido. I risultati dell'esperimento hanno dimostrato una sovrapponibilità quasi totale tra cani e lupi: entrambi hanno dimostrato più affetto e fiducia in presenza dell'umano conosciuto, e timidezza e preoccupazione in presenza dell'estraneo. Di particolare interesse è l'intensità delle reazioni: mentre i cani hanno dimostrato una certa tolleranza per la persona che non conoscevano, i lupi hanno mostrato forti segni di stress in sua presenza – che si attenuavano solo quando anche l'umano noto entrava nella stanza, agendo da "cuscinetto sociale" per le ansie dell'animale.

Secondo Christina Hansen Wheat, prima autrice dello studio, il prossimo passo sarà cercare di capire se ci sono differenze tra lupo e lupo nel modo di dimostrare affetto verso gli umani: in caso positivo, è possibile che la domesticazione sia cominciata proprio grazie ad alcuni esemplari più "ricettivi", che vennero quindi selezionati dai nostri antenati perché più adatti a venire addomesticati.

2 ottobre 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us