Animali

Al lupo, al lupo! La pecora spaventata lancia l'allarme con un sms

Un nuovo collare allo studio in Svizzera monitorerà il battito cardiaco degli ovini avvisando gli allevatori se gli animali sono sotto stress.

L'epoca della supremazia dei lupi sugli agnellini potrebbe presto finire. Almeno al di là delle Alpi, dove si sta studiando un dispositivo di allarme per proteggere le pecore che brucano indisturbate nelle verdi vallate della Svizzera. Un biologo della KORA, un programma per il coordinamento di progetti di ricerca per la conservazione e la gestione dei carnivori in Svizzera, sta sviluppando un collare in grado di monitorare il battito cardiaco delle pecore e avvertire tempestivamente i pastori nel caso gli animali manifestassero segni di stress.

Sai distinguere un cane da un lupo ascoltandone solo le voci? Mettiti alla prova

Un giorno da pecora

Bianche come neve o nere e "discriminate", selvatiche o mansuete, solitarie o nelle mani di esperti tosatori: tutte le più belle foto di pecore.

Guarda anche il video di Jack, la pecora che si crede un cane.

Potrebbe sembrare uno scherzo o un congegno di poco conto, ma la minaccia da cui è stato ispirato è reale: sono sempre di più gli ovini svizzeri che finiscono nelle grinfie di lupi provenienti dall'Italia settentrionale. Quando riescono a fuggire dai predatori, le pecore valicano i recinti e si danno alla fuga recando comunque un danno economico ai proprietari. Da qui la necessità di mettere a punto un dispositivo di emergenza, che è stato sperimentato nelle Alpi Bernesi, sopra al comprensorio sciistico di Les Diablerets. Un gregge di 12 pecore svizzere è stato appositamente spaventato da due cani lupo cecoslovacchi, un incrocio tra il lupo e il pastore tedesco, muniti di museruola.

In base ai primi prototipi del collare, che monitora il battito cardiaco in modo analogo ai cardiofrequenzimetri usati dagli sportivi durante l'allenamento, la frequenza cardiaca a riposo delle pecore si attesta intorno ai 60-80 battiti al minuto, ma triplica quando l'animale è stressato o spaventato. Jean-Marc Landry, ideatore del collare, ha fatto sapere che i primi modelli dovrebbero essere disponibili già dall'autunno e che potrebbero funzionare in tre diversi modi. Una possibilità è quella di dotarli di chip mobili che avvertano i pastori con un sms quando gli ovini si sentono minacciati. Le altre prevedono che il collare emetta suoni udibili da molto lontano o spray repellenti in grado di allontanare i predatori.

10 agosto 2012 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us