Animali

Ai maiali piace caldo

Se potessero scegliere, i maialini preferirebbero un comodo materasso ad acqua rispetto al fango.

Ai maiali piace caldo
Se potessero scegliere, i maialini preferirebbero un comodo materasso ad acqua rispetto al fango.

E il naufragar m’è dolce in questo fango. Anche se è meglio un comodo materasso ad acqua, possibilmente riscaldata.
E il naufragar m’è dolce in questo fango. Anche se è meglio un comodo materasso ad acqua, possibilmente riscaldata.

È vero che i maiali stanno benissimo nel fango, ma se potessero scegliere non disdegnerebbero di passare la loro vita su un comodo materasso ad acqua. È quanto hanno scoperto i ricercatori dell'Istituto di Allevamento e Genetica Animale di Giessen, in Germania, testando su 1400 porcellini diversi metodi di svezzamento. Una delle cause più comuni di mortalità infantile dei maiali è quella di venire schiacciati dalla propria madre mentre provano a scaldarsi; per questo i ricercatori hanno cercato un' alternativa per le prime settimane di vita dei piccoli. «Circa il 99 per cento dei maialini preferisce un caldo materasso ad acqua. Passano anche più della metà della giornata sdraiati» ha rivelato la rivista New Scientist. «Si alzano solo il tempo necessario per mangiare e giocare».
Comodi e sicuri. I piccoli cresciuti passando la giornata sui materassi ad acqua guadagnano peso più velocemente e sono soggetti a un minor numero di lesioni rispetto a quelli svezzati in maniera tradizionale. I ricercatori, per poterli tenere al caldo come accade in natura, hanno scaldato i materassi ad acqua con lampade a infrarossi o coperte elettriche.

(Notizia aggiornata al 28 novembre 2002)

27 novembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us