Animali

Agli oranghi il record di allattamento

Possono proseguire a nutrire i "piccoli" anche per 9 anni, sostenendoli quando la frutta scarseggia. È il più lungo svezzamento osservato nei mammiferi.

Gli oranghi allattano i loro cuccioli più a lungo di ogni altro mammifero. Questo si sapeva, ma per quanto esattamente proseguissero non era ancora noto. Anziché provare a rispondere avvistando gli animali tra gli alberi, i primatologi della Icahn School of Medicine at Mount Sinai (New York) e della Griffith University (Australia) hanno scelto un approccio diverso: hanno studiato la composizione dei denti di alcuni oranghi di varie età.

memoria biografica. Durante l'allattamento, alcuni importanti elementi chimici - come il calcio - si trasferiscono, e si accumulano, nelle ossa e nei denti del cucciolo. La loro analisi può essere rivelatrice come quella degli anelli degli alberi. Dalla quantità di un elemento in particolare, il bario, nei denti degli oranghi-figli, i ricercatori hanno dedotto quanto a lungo, e con quale continuità, gli animali fossero stati allattati.

Un quarto di vita. È emerso che gli oranghi consumano quasi esclusivamente latte materno per il primo anno di vita, e poi la percentuale di questo alimento diminuisce, ma non del tutto: un esemplare analizzato è stato allattato fino a poco prima della morte, a 9 anni di vita (un orango del Borneo, Pongo pygmaeus, vive circa 35-40 anni).

Rabbocco. La quantità di latte assunta sembra fluttuare in base alla disponibilità di cibo dell'habitat naturale. Quando la frutta scarseggia, le madri forniscono un supplemento extra all'alimentazione dei figli. Questo lungo rapporto di dipendenza potrebbe rendere gli oranghi ancora più fragili di fronte alla distruzione delle foreste in cui vivono. Lo studio potrebbe fornire dettagli anche sull'evoluzione dell'allattamento in altri mammiferi, compreso l'uomo.

19 maggio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us