Quando la siesta chiama...

iber_78689_web
Un orso addormentato in mezzo a un fiume durante la caccia al salmone.
La caccia al salmone deve averlo tanto stancato che quest'orso si è addormentato da un minuto all'altro, con il capo appoggiato sulle zampe anteriori e proprio in cima a una piccola cascata. O forse a farlo piombare tra le braccia di Morfeo è stata la noia: al momento dei pasti infatti gli orsi sono piuttosto attivi, e concentrano gli spuntini al mattino e alla sera per concedersi alcune ore di riposo durante il giorno. Tra ottobre e dicembre gli orsi bruni (Ursus arctos) entrano in un periodo di inattività caratterizzato da lunghi sonni, in cui permettono alla loro temperatura corporea di scendere per risparmiare energie (le normali attività riprenderanno in primavera). Non si tratta comunque di un'ibernazione vera e propria e gli esemplari si possono svegliare facilmente anche in questi mesi.
Guarda le incredibili foto di un orso scalatore e molto affamato
Tante altre curiosità sugli orsi
23 Settembre 2011 | Elisabetta Intini