Un popolo di pendolari

Immaginate andare da polo a polo, attraversando tutto il globo, soltanto con un paio di ali lunghe circa 40 centimetri ciascuna. E' quello che fa la sterna codalunga (Sterna paradisaea), un...

get_90961657_web
Uno stormo di gru americane prende lezioni di volo dal volontario di un gruppo ambientalista.
Immaginate andare da polo a polo, attraversando tutto il globo, soltanto con un paio di ali lunghe circa 40 centimetri ciascuna. E' quello che fa la sterna codalunga (Sterna paradisaea), un uccellino che non pesa più di 100 grammi. Settantamila sono i chilometri che percorre ogni anno, dall'Artico dove vive in estate all'Antartico che abita in inverno, andata e ritorno. Il tragitto più lungo mai osservato su un essere vivente senza mezzi artificiali (con una media di 300/500 chilometri al giorno).
E seguire gli uccelli migratori, anche con mezzi meccanici, non è facile. Basti pensare che per girare il film  Il popolo migratore (Jacques Perrin, 2001), che narra la migrazione di 27 specie di uccelli diversi ci sono volute 450 persone, tra esperti, cameramen e piloti, un numero impressionante di alianti, mongolfiere, imbarcazioni e dirigibili e numerosi travestimenti creati ad hoc per non spaventare gli animali. Il tutto per 4 anni di lavoro in 5 diversi continenti.
Nella foto uno stormo di gru, che hanno perso la rotta, a "lezione di volo" da un ambientalista nella Riserva Naturale di Necedah, nel Wisconsin (USA).
Scopri tante altre foto e curiosità sul volo

[E. I.]
06 Febbraio 2010 | Elisabetta Intini