Informazione: 'Ossigeno Informazione', in 4 anni carcere per 30 giornalisti

Roma, 28 lug. (AdnKronos) - Dal 2011 al 2015 trenta tra giornalisti, fotoreporter e blogger sono stati condannati a pene detentive per diffamazione a mezzo stampa, per complessivi 17 anni di carcere. E' quanto rileva un dossier elaborato da 'Ossigeno per l'Informazione' e consegnato dal presidente Sergio Zavoli al presidente del Senato Pietro Grasso, al termine della tradizionale cerimonia del Ventaglio.

 

"L'esecuzione delle condanne -sottolinea il rapporto- è stata sospesa, tranne per Francesco Gangemi e Alessandro Sallusti, che hanno scontato alcuni giorni in carcere. In alcuni casi la pena detentiva è stata convertita in multa". Alberto Spampinato e Giuseppe Mennella, rispettivamente direttore e segretario dell’Osservatorio promosso da Fnsi e Ordine dei giornalisti, hanno invitato Grasso far conoscere il dossier ai senatori, sottolineando che "le condanne effettive a pene detentive sono certamente più numerose di quelle elencate, perché la ricerca di 'Ossigeno' prende in considerazione soltanto una parte del fenomeno, quella che riesce a conoscere e a rendere pubblica attraverso il suo monitoraggio".

 

POLITICA; NAZIONALE | 28 LUGLIO 2015

Come vengono girate

 

le scene di SESSO 
 

dei FILM?