Egitto: senatori M5S, caso Regeni al Parlamento europeo

Roma, 29 mar. (AdnKronos) - “Chiediamo verità per Giulio Regeni. Accogliamo l'appello dei genitori affinché non cali l'attenzione sul barbaro assassinio del giovane ricercatore italiano in Egitto e ci impegniamo a portare il caso all'attenzione del Parlamento europeo”. Lo assicurano i senatori del Movimento 5 stelle membri della commissione Esteri del Senato, insieme ai colleghi Aberto Airola e Laura Bottici e all'europarlamentare Fabio Massimo Castaldo.

 

“Le parole della famiglia Regeni -aggiungono- non restino inascoltate. Il governo sino ad oggi non ha fatto altro che subire le menzogne dell'Egitto sulla morte del ricercatore italiano: Renzi e Gentiloni è ora di invertire la rotta. Si pretenda la verità e non versioni di comodo. Lo dobbiamo a questi genitori che mostrano grande coraggio nell'affrontare il dolore e denunciare la tortura a cui è stato sottoposto il figlio mentre il nostro governo ha mostrato tutta la sua codardia nel gestire questa vicenda. Sarà forse che gli interessi economici e commerciali delle aziende italiane contano di più della dignità di un giovane torturato e ucciso in circostanze misteriose?”

 

POLITICA; NAZIONALE | 29 MARZO 2016

... di chi hai detto che è

 

   la prima impronta

 

sulla Luna?