I tunnel anti-traffico di Elon Musk

Una rete di autostrade sotterranee nelle quali le auto viaggiano su velocissimi carrelli elettrici comandati da un computer.

Qualche mese fa Elon Musk, l'imprenditore a capo di Tesla e SpaceX, ha iniziato una sua personale battaglia contro il traffico nel quale era rimasto imbottigliato. Come? Creando un'azienda per scavare tunnel nei quali far passare il traffico, decongestionando le città. L'azienda si chiama "the Boring Company", gioco di parole con Boring che in inglese significa sia noioso (la compagnia noiosa),  sia scavare (la società che scava).

 

Venerdì scorso durante una conferenza TED ha raccontato come saranno i tunnel di "The Boring Company": autostrade sotterranee, a cui si accede tramite una specie di montacarichi per automobili situato in superficie,  nelle quali le auto vengono trasportate su carrelli elettrici automatizzati che corrono a 200 km/h.

 

Nell'idea di Musk, che nel frattempo ha anche twittato e pubblicato il video qui sotto, il reticolo di tunnel potrebbe spingersi fino a 30 livelli di profondità.

 

 

«Ha mostrato le sue capacità di vestire i panni del visionario – ha spiegato Susan Beardslee, un’analista di Abi Research, alla Bbc – e al di là del progetto specifico sta mettendo nel mirino i problemi delle metropoli. Ma dovrà aprirsi a collaborazioni con le amministrazioni. In ogni caso, ha l’abilità di sviluppare una quantità di approcci diversi alle cose». 

 

30 Aprile 2017

Codice Sconto

10 DRITTE SCIENTIFICHE
 

per superare

 


la MATURITÀ