7 prodotti che usiamo, nati con uno scopo diverso

Cosa hanno in comune Viagra, Pluriball, Post-it, Kleenex, colluttorio, corn flakes, e disinfettante? Il modo in cui li usiamo oggi non era quello previsto dai loro inventori.

pluriballcornflakescolluttoriokleenexviagrapostitlysolApprofondimenti
pluriball

Pluriball come tapezzeria. Avete presente i fogli con le bolle usati per imballare e per evitare che il contenuto dei pacchi si rompa? Si chiamano pluriball e furono inventatio nel 1957... come una pregiata carta da parati. Alfred W. Fielding e Marc Chavannes sigillarono due tende da doccia insieme, facendo sì che si formassero bolle d'aria tra di loro. Poi tentarono di vendere l’idea a una clientela ricca, come morbida carta per le loro pareti. Ma nessuno ci cascò: gli americani, per quanto sensibili alle novità non volevano muri fatti di pluriball. Ai due inventori non rimase che provare a venderlo prima come isolante e poi, finalmente nel 1960, come materiale per imballaggio.

cornflakes

Corn Flakes contro la masturbazione. John Kellogg e suo fratello Will, prima di darsi alla produzione di corn flakes per la colazione erano medici e gestivano un sanatorio. Dei due John era il più religioso e conduceva una personalissima battaglia contro la deriva dei costumi sessuali degli americani. Ce l’aveva soprattutto con la masturbazione, che secondo lui era agevolata anche da un’alimentazione a base di carne, spezie e zuccheri. Da qui l’idea di combatterla attraverso la diffusione di un alimento come i fiocchi di cereali. Ma suo fratello Will, che aveva un senso più spiccato degli affari, pensò che fosse un bene aggiungervi lo zucchero e farne un prodotto di largo consumo. John non la prese bene e gli fece causa: lo zucchero, infatti, a dir suo induceva strane voglie nei consumatori. Ma… perse.


Leggi anche: colluttorio

Colluttorio per la puzza di piedi. Il colluttorio Listerine è stato inventato 133 anni fa. La sua prima specializzazione fu quella di antisettico chirurgico a cui seguirono quella di cura per la gonorrea o… per i piedi sudati. Nei primi anni del '900 è stato invece commercializzato come additivo rinfrescante per sigarette, come cura per il comune raffreddore e, dulcis in fundo, come trattamento anti-forfora. È stato solo nel 1920 che il liquido battericida ha finalmente trovato la sua strada più redditizia come una cura magica per l'alito cattivo.

Pluriball come tapezzeria. Avete presente i fogli con le bolle usati per imballare e per evitare che il contenuto dei pacchi si rompa? Si chiamano pluriball e furono inventatio nel 1957... come una pregiata carta da parati. Alfred W. Fielding e Marc Chavannes sigillarono due tende da doccia insieme, facendo sì che si formassero bolle d'aria tra di loro. Poi tentarono di vendere l’idea a una clientela ricca, come morbida carta per le loro pareti. Ma nessuno ci cascò: gli americani, per quanto sensibili alle novità non volevano muri fatti di pluriball. Ai due inventori non rimase che provare a venderlo prima come isolante e poi, finalmente nel 1960, come materiale per imballaggio.