Metti la tua faccia in... un libro

Una libreria francese pubblica su Instagram le foto di clienti e librai che giocano con le copertine dei libri. Ecco gli sleeve face più buffi e divertenti.

librairie-mollatlinguaccialibrairie-mollatdavidlibrairie-mollatridelibrairie-mollatreginalibrairie-mollatnapoleonelibrairie-mollatdamelibrairie-mollatmelalibrairie-mollatuomobaffi.jpglibrairie-mollatstarwarslibrairie-mollatrossalibrairie-mollatstarlibrairie-mollatpippilibrairie-mollatbaciolibrairie-mollatchefibrairie-mollatmanoibrairie-mollatlupolibrairie-mollatpiedepeople-match-books-librairie-mollat-169-58bd71e121eb8__700librairie-mollatbianchiApprofondimenti
librairie-mollatlinguaccia

Uno sleeveface è un selfie, un autoscatto, o anche una foto a qualcun altro realizzata sovrapponendo al soggetto una o più immagini nella giusta prospettiva: è un "gioco" fotografico non nuovissimo (ne avevamo già scritto qui), ma sempre più popolare, e (quasi) più facile a farsi che a dirsi. Ecco alcuni sleeveface realizzati con copertine di libri: nasce dall'idea di della libreria Mollat di Bordeaux, che ha pubblicato le foto su Instagram.
 
Perversioni di carta: lo spunto è uno dei romanzi del ciclo Sookie Stackhouse, di Charlaine Harris.

H/T: Bored Panda

librairie-mollatdavid

Ambiguità o rassegnazione sul filo di un romanzo del messicano Enrique Serna.

librairie-mollatride

Per un caustico starnuto (Atchoum!) di sfida con l'illustratore spagnolo Xavier Salomó.

librairie-mollatregina

Regina per un momento.

librairie-mollatnapoleone

Siamo in Francia, e qui è più facile essere Napoleone, anche solo per un momento.

librairie-mollatdame

librairie-mollatmela

librairie-mollatuomobaffi.jpg

librairie-mollatstarwars

librairie-mollatrossa

librairie-mollatstar

librairie-mollatpippi

librairie-mollatbacio

librairie-mollatchef

ibrairie-mollatmano

ibrairie-mollatlupo

librairie-mollatpiede

people-match-books-librairie-mollat-169-58bd71e121eb8__700

librairie-mollatbianchi

Uno sleeveface è un selfie, un autoscatto, o anche una foto a qualcun altro realizzata sovrapponendo al soggetto una o più immagini nella giusta prospettiva: è un "gioco" fotografico non nuovissimo (ne avevamo già scritto qui), ma sempre più popolare, e (quasi) più facile a farsi che a dirsi. Ecco alcuni sleeveface realizzati con copertine di libri: nasce dall'idea di della libreria Mollat di Bordeaux, che ha pubblicato le foto su Instagram.
 
Perversioni di carta: lo spunto è uno dei romanzi del ciclo Sookie Stackhouse, di Charlaine Harris.

H/T: Bored Panda