Hyperion: il villaggio ecologico made in India

Ecologico, tecnologico e a impatto zero: è l'ultimo progetto di villaggio green che potrebbe nascere in India dalla collaborazione tra architetti e agronomi. Un po' resort di lusso, un po' giardino e un po' fattoria del futuro.

ipa_5176701ipa_5176684ipa_5176686ipa_5176671ipa_5176683ipa_5176685ipa_5176688ipa_5176699ipa_5176700Approfondimenti
ipa_5176701

Se mai verrà costruito, Hyperion potrebbe diventare il villaggio più ecologico e tecnologico del mondo.
Progettato dagli architetti francesi dello studio Vincent Callebaut in collaborazione con l'agro-ecologista indiano Amlankusun, questo futuristico polo residenziale dovrebbe sorgere a Jaypee City, non lontano da Dehli.

ipa_5176684

Obiettivo del progetto è quello di dimostrare che è possibile coniugare edilizia con alti livelli di comfort e rispetto dell'ambiente. Secondo i progettisti Hyperion dovrebbe infatti avere un impatto nullo sull'ecosistema circostante.

ipa_5176686

Il complesso è una via di mezzo tra un quartiere residenziale e una moderna fattoria: è composto da 6 torri di 36 piani ciascuna immerse in spazi verdi e coltivabili in grado di produrre fino a 20 kg di frutta e verdura per metro quadrato. Tutta bio e, ovviamente, a chilometri zero per i residenti.

ipa_5176671

La struttura portante di Hyperion è realizzata interamente in legno locale: ognuna delle sei torri dispone di ampi terrazzi per le colture irdoponiche e una grande serra coperta sul tetto.

ipa_5176683

Un moderno paradiso terrestre completato da giardini, corsi d'acqua e fontane.

ipa_5176685

Ecologico non significa privo di comfort: il progetto prevede infatti anche una grande piscina per i moment di relax.

ipa_5176688

Le coltivazioni che troveranno posto all'interno di Hyperion non prevedono l'utilizzo di fertilizzanti chimici, pesticidi o funghicidi.
All'interno della struttura verrà inoltre favorita la proliferazioni di insetti in grado di contrastare eventuali parassiti o infestanti.

ipa_5176699

Anche il ciclo dell'acqua non sarà lasciato al caso: durante i monsoni la pioggia verrà raccolta in speciali cisterne, filtrata e utilizzata per irrigare il suolo nelle stagioni più secche.

ipa_5176700

Se mai verrà costruito, Hyperion potrebbe diventare il villaggio più ecologico e tecnologico del mondo.
Progettato dagli architetti francesi dello studio Vincent Callebaut in collaborazione con l'agro-ecologista indiano Amlankusun, questo futuristico polo residenziale dovrebbe sorgere a Jaypee City, non lontano da Dehli.