Cavoli, stress e piccante fanno andare in bagno
Un sistema di comunicazione tra cellule intestinali e cervello spiega l'urgenza di "liberarsi" dopo aver assunto particolari cibi, o in situazioni stressanti.
Come i pesci sono diventati serpenti
Nuove ricerche su un antico fossile hanno permesso di delineare meglio come alcune specie di pesci si trasferirono sulla terraferma e si trasformarono in rettili.
Fiuto di cane per annusare i tumori
In Giappone un ampio test di valutazione dell'affidabilità dei cani nel diagnosticare il cancro dello stomaco.
Decimo è il nuovo pianeta?
L'ipotesi è che sia grande come Marte, in orbita a 50 volte la distanza Terra-Sole.

10 DRITTE SCIENTIFICHE
 

per superare

 


la MATURITÀ

ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Sterminati da un meteorite: di che dimensioni?
Quanto dovrebbe misurare un masso celeste, per ucciderci tutti?
Avanza la resistenza all'ultimo degli antibiotici
L'abuso di colistina - l'arma migliore che al momento abbiamo contro i superbatteri - sta provocando nei microbi la resistenza a questo antibiotico.
Anche gli uomini hanno cicli ormonali?
In un certo senso sì. Ma non su base mensile.
Una panetteria sulla Stazione spaziale
Tra qualche mese andrà in orbita un forno e una speciale pasta per il pane: dopo i guai del panino sulla Gemini 3, il pane torna nello Spazio.
Quanti sono davvero allergici al cibo?
Uno studio ridimensiona il numero delle "vere" allergie alimentari.
Le eccentriche abitudini di Einstein
Interminabili dormite, pisolini fulminei, niente calzini, l'inseparabile pipa: il segreto della genialità del fisico è da ricercare nel suo stile di vita fuori dalle righe? Soltanto in parte.
Un satellite spia attorno alla Iss
Un satellite americano lanciato da SpaceX sta inseguendo la Iss: sono prove tecniche di un sistema di intercettazione o ci sono altri motivi?
Fentanyl, la droga che uccide in un solo respiro
Un oppioide sintetico fino a 100 volte più potente della morfina rappresenta un pericolo reale per chi ne abusa, ma anche per medici e poliziotti: l'inalazione di poche particelle può risultare letale.