Un misterioso "buco" su Marte

Lo ha scovato il Mars Reconnaissance Orbiter non lontano dal Polo Sud del pianeta, in una zona butterata come un Gruviera. Ma come si è formato?

aperturamarte
Il nuovo, ancora inspiegabile buco individuato su Marte. Tutto attorno, il fenomeno della sublimazione del ghiaccio di CO2 dovuto alla bella stagione sull'emisfero sud. Altri paesaggi affascinanti catturati da MRO|NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona

In 11 anni di esperienza in orbita attorno al Pianeta Rosso, il Mars Reconnaissance Orbiter ne ha viste di tutti i colori. Eppure la sonda della Nasa ha appena individuato, vicino al Polo Sud di Marte, una struttura dall'origine ancora misteriosa: un buco di centinaia di metri di diametro, situato in un'area che, dall'alto, somiglia a un Gruviera.

 

La luce radente del Sole accentua le ombre e i dettagli di ciascuna struttura geologica. Clicca sulla foto per ingrandire. | NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona

Formaggio svizzero. L'estate nell'emisfero sud di Marte sta facendo sublimare il ghiaccio a base di CO2 nella zona polare: il risultato è questo terreno a "macchie" circolari, in cui alcune aree sono ancora ghiacciate e altre sono libere.

 

Le possibili cause. Ma la depressione fotografata dalla fotocamera HiRISE di MRO è diversa dalle altre: più profonda e con parvenze di ghiaccio all'interno. Che cosa può averla causata? Gli esperti della Nasa stanno vagliando ogni ipotesi: da un impatto meteoritico (sono mezzo milione, quelli che hanno lasciato cicatrici su Marte), al collasso di un tunnel di lava, a una voragine lasciata da un'antica inondazione, alla traccia di una passata attività vulcanica.

 

Lo scorso aprile, MRO aveva fotografato un altro buco assai meno misterioso: quello lasciato dal rover Opportunity nel 2004, durante l'ammartaggio nella regione di Meridiani Planum.

 

Il buco lasciato dall'atterraggio di Opportunity, fotografato da MRO il 10 aprile 2017, 13 anni dopo l'ammartaggio del rover. | NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona

 

 

05 Giugno 2017 | Elisabetta Intini