La telecamera per la ISS sembra un cartone animato

Int-Ball, l'irresistibile drone della JAXA, si occuperà delle riprese di bordo liberando prezioso tempo di lavoro in orbita. Ecco le prime immagini catturate dai suoi "occhioni".

È arrivata sulla Stazione Spaziale a bordo della prima capsula Dragon riciclata e ha già conquistato tutti: si chiama Int-Ball ed è una piccola telecamera robotica creata dalla JAXA, l'agenzia spaziale giapponese. Da circa un mese il drone che sembra uscito da un film della Pixar è il cameraman ufficiale degli astronauti della ISS: è stato pensato apposta per filmare l'equipaggio durante gli esperimenti scientifici e sollevarli così di una parte del lavoro (il 10% del tempo trascorso in orbita prevede infatti una telecamera tra le mani).

 

Obbediente. La sfera fluttuante di 15 cm di diametro per un chilo circa di peso, quasi interamente stampata in 3D, è munita di 12 piccole ventole sulla superficie, che ne consentono gli spostamenti. Appositi sensori sulle pareti della ISS l'aiutano a orientarsi. Si muove in autonomia ma può essere controllata anche dal centro di comando di Terra, che può far visionare agli astronauti le riprese in tempo reale.

 

check up completo. Int-Ball può inoltre fotografare o riprendere gli altri computer di bordo e rimandare le immagini al controllo di Terra, per verificare che sia tutto a posto (una mansione che altrimenti spetterebbe agli astronauti). Nel video qui sopra potete vedere alcuni dei suoi filmati "di debutto", montati in perfetto stile manga giapponese: si prospetta una carriera di sicuro successo.

 

 

02 Agosto 2017 | Elisabetta Intini