Se vuoi ricordare, dimentica
La memoria non è la trasmissione di informazioni accurate, ma utili: per questo, lasciarne perdere alcune per strada sarebbe essenziale.
Come i pesci sono diventati serpenti
Nuove ricerche su un antico fossile hanno permesso di delineare meglio come alcune specie di pesci si trasferirono sulla terraferma e si trasformarono in rettili.
Un backup contro l'Armageddon
È possibile creare un backup della vita terreste per fare fronte a un'eventuale catastrofe? Dove conservare il prezioso tesoro?
I movimenti caotici dei giocatori di calcio
In campo si spostano in modo simile alle particelle in un fluido vorticoso. Essere confinati in un perimetro rettangolare influenza il loro moto più degli schemi di gioco.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Il primo magnete 2D
Con la tecnica di produzione del grafene è stato creato un magnete 2D: uno strato di materiale monoatomico magnetico.
I batteri afrodisiaci
Le secrezioni di un microbo ravvivano la passione tra cianoflagellati restii ad accoppiarsi in laboratorio. Lo stesso meccanismo potrebbe essersi innescato tra i primi organismi multicellulari.
Un nuovo importante fossile umano
Una nuova scoperta mette in discussione alcuni assunti della nostra origine. E sposta (forse) la culla dell’umanità.
La grande puzzetta dell'Era Glaciale
L'aumento delle temperature 12 mila anni fa provocò, insieme al ritiro dei ghiacci, massicce emissioni di metano dai fondali artici. Un fenomeno che potrebbe ripetersi a causa del global warming.
Nuvole artificiali per studiare i venti
Un nuovo esperimento per studiare la ionosfera e i fiumi d'aria dell'alta atmosfera.
Fulmini a ciel sereno
Affascinati dai temporali estivi? Una carrellata di fulmini da brivido fotografati sui grattacieli e i monumenti più famosi del mondo.
Il DNA delle mummie svela le origini degli Egizi
Ritenuto molto difficile da ottenere, il materiale genetico ricavato da 150 corpi mummificati ha contribuito a far luce sulla loro storia: imparentati con le popolazioni del vicino Oriente, non si mescolarono nel corso dei secoli con i conquistatori stranieri.
Il senso della lingua per l'acqua
I recettori dei mammiferi sembrano specializzati nel riconoscerne il sapore. La scoperta potrebbe spiegare come riusciamo a distinguerla dagli altri liquidi ingeriti.