Uno spettro nel cielo

Gli spettri appaiono per un attimo: vederli non è facile. Ma Jason Ahrns, in una notte di temporale, è riuscito a scattare queste foto rarissime di uno “spettro rosso”.

125-367-8Approfondimenti
Gli spettri appaiono all'improvviso, durano pochi attimi e poi spariscono. Ma Jason Ahrns, in una notte di temporale, è riuscito a scattare questa foto: ha ritratto, appunto, un fenomeno atmosferico chiamato “spettro rosso”. «Parte attorno ai 60-80 km d’altezza e dura qualche millisecondo. È una scarica elettrica che si verifica quando alcuni fulmini creano un campo elettrico sopra i temporali» spiega Ahrns «Osservarli e fotografarli è difficile: bisogna appunto vedere al di sopra di un temporale. E appaiono come un rapido flash».
Ahrns, studente alla University of Alaska-Fairbanks, partecipa a un progetto di “caccia” a questi fenomeni: quest’anno ha fatto 7 voli.
«Abbiamo girato video e ho usato una fotocamera che scattava costantemente. Obiettivo: studiare i fenomeni chimici e fisici in gioco, non ancora del tutto chiari, e l’impatto su atmosfera e clima».