Che bello, piove

Mai persona più fu contenta in una giornata di pioggia. Sorride soddisfatto il dottorando della Keio University giapponese, Takashi Matsumoto, che può sfoggiare per l’occasione uggiosa il...

afp_hkg384206
Che bello, piove
Mai persona più fu contenta in una giornata di pioggia. Sorride soddisfatto il dottorando della Keio University giapponese, Takashi Matsumoto, che può sfoggiare per l’occasione uggiosa il prototipo dell’ombrella “Pileus”.
L’idea è nata per rendere meno noiosi e più fruttiferi i momenti passati a ripararsi dall’acquazzone: e l’ombrello è diventato insieme fotocamera, proiettore e vero e proprio browser di foto. Dopo aver fatto uno scatto con la camera montata sulla sommità dell’ombrello, la foto può essere scaricata direttamente sul web e archiviata in qualsiasi photocommunity (tipo Flickr.com), le comunità virtuali dove si possono conservare e condividere le proprie foto. Il proiettore montato sul manico poi farà apparire le foto preferite direttamente sulla tela dell’ombrello.
26 Novembre 2006 | Federica Ceccherini

Codice Sconto

Scopri chi è più

 

intelligente 

 

tra te

 

e tuo fratello