Batteri highlander negli starnuti
Fatelo per chi vi sta accanto: copritevi il naso con il fazzoletto (o con la mano, che poi laverete). I germi che esaliamo starnutendo persistono in aria più a lungo del previsto.
Perché ad alcuni la luce intensa fa starnutire?
Le ragioni di un riflesso che interessa il 15-30% delle persone: ancora più comune degli occhi verdi.
Abbronzarsi senza sole (e con pochi rischi)
Un meccanismo molecolare permette di stimolare la produzione di melanina senza l'esposizione ai raggi UV. In futuro potrebbe proteggere dai danni del sole chi ha la pelle molto chiara.
Broccoli contro il diabete?
Un composto presente nei vegetali si è dimostrato un trattamento promettente contro la malattia.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

La cannella leva il medico di torno
Una ricerca ha scoperto che mezzo cucchiaino di cannella al giorno riduce in modo significativo i livelli di zucchero nel sangue dei diabetici.
Stai parlando al cellulare? Allora fermati!
Una ricerca afferma che camminare parlando al cellulare fa male. o meglio, potrebbe creare problemi alla colonna vertebrale.
Déjà vu?
Se vi sembra lo stesso soggetto della foto del giorno di ieri, ripreso da una prospettiva diversa, siamo costretti a smentirvi. Non si tratta di rocce vulcaniche, ma dei muscoli striati...
L'uomo molletta
Un girasole transgenico? No, l'ultimo guinness dei primati mancato: il maggior numero di mollette per i panni attaccati al viso.
La medicina migliore? La patata dolce
La batata, o patata americana, viene usata dalle popolazioni giapponesi per curare anemia, ipertensione e diabete. Non sono superstizioni: la scienza ne conferma gli effetti benefici
Pillole di arsenico
Uno studio recente ha messo in luce che l'avvelenamento da arsenico può essere curato con un ossido dello stesso elemento.
L'inquinamento: fa venire un colpo
Alti livelli di polveri sottili e biossido di azoto sono statisticamente correlati a un elevato numero di ricoveri negli ospedali si pazienti colpiti da colpo apoplettico.
Musica per partorienti
I dolori del parto si calmano senza farmaci; meglio un po' di musica.