Sanità: Microcredito per psicologi, finanziamenti fino a 100 mila euro

Enpap lancia progetto, prestiti a tasso agevolato per nuove imprese o riorganizzazione lavoro

psicologia_gruppo
|ADN Kronos

Milano, 23 feb. (AdnKronos Salute) - Finanziamenti fino a 100 mila euro agli psicologi italiani, per avviare una nuova impresa o per riorganizzare il proprio lavoro. E' l'opportunità offerta dall'Enpap, Ente nazionale di previdenza e assistenza per gli psicologi, che lancia il 'Progetto Microcredito' per fornire agli iscritti la possibilità di accedere a un prestito a scopo professionale. Partner dell'iniziativa Fidiprof (Confidi, consorzio di garanzia fidi tra liberi professionisti promosso da Confprofessioni) e UniCredit. Il prestito a tasso agevolato potrà essere ottenuto presentando, contestualmente alla domanda, un 'business plan' economicamente sostenibile e in linea con i riscontri scientifici della professione.

 

"Gli psicologi - spiega Felice Damiano Torricelli, presidente Enpap - avranno la possibilità di accedere al credito a condizioni vantaggiose e senza dover prestare proprie garanzie patrimoniali, si tratti di avviare uno studio professionale, frequentare un corso di formazione, creare una casa famiglia o un nido, aprire un portale di servizi Internet, partecipare alla fondazione di una società  o comunque di realizzare un progetto imprenditoriale".

 

I finanziamenti, attivati con la forma del credito chirografario (garantito dal solo impegno del debitore), saranno restituibili in un massimo di 5 anni con un pre-ammortamento fino a 12 mesi e avranno tasso di interesse fisso o variabile particolarmente agevolato (ad oggi fra il 3,25 e il 5,35%), prevedendo l'iscrizione e una piccola commissione al sistema di Confidi per il suo mantenimento.

 

Trattandosi di un'attività finanziaria - sottolinea l'Enpap in una nota - l'Ente ha sottoscritto con Fidiprof e UniCredit Spa un'apposita convenzione per la costituzione dei fondi a garanzia e per la disciplina dei rapporti legati alle operazioni di finanziamento. Enpap destina un importo quale patrimonio di garanzia per l'attuazione del Progetto Microcredito e predispone l'apposito Bando. L'Ente svolge anche una funzione di verifica e controllo sull'utilizzo del finanziamento, lo stato di attuazione del progetto e la regolarità contributiva che dovrà essere garantita per tutta la durata del finanziamento.

 

Possono beneficiare dell'iniziativa assistenziale gli psicologi iscritti all'Enpap da almeno 2 anni, attivi e pienamente in regola con gli adempimenti in materia di comunicazione reddituale e di versamenti contributivi alla data di presentazione della domanda. Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili online all'indirizzo: http://www.enpap.it/servizi-per-te/microcredito-enpap/.

 

In analogia con l'impostazione dei programmi di microcredito, che sono nati per sostenere lo sviluppo e l'autonomia economica nelle comunità del terzo mondo e si sono poi diffusi nei Paesi occidentali come strumento per finanziare iniziative di auto-impiego e creazione di attività imprenditoriali, la garanzia per chi eroga questi finanziamenti risiede nella fiducia che si ripone nella persona che lo riceve e nel gruppo sociale a cui la persona fa riferimento. In questo caso la comunità degli psicologi liberi professionisti costituita da Enpap. "Per la prima volta - conclude quindi Torricelli - gli psicologi possono riconoscersi tangibilmente in una unità sociale che gli conferisce fiducia e riconoscimento per il fatto stesso che sono psicologi. E' un salto di qualità cruciale che finalmente si realizza, e che propone ancora una volta l'Enpap quale risorsa concreta per lo sviluppo della nostra professione".

 

23 Febbraio 2016 | ADNKronos

Codice Sconto

Scopri chi è più

 

intelligente 

 

tra te

 

e tuo fratello