È vero che il ciclo delle donne si sincronizza?

In ufficio insieme, oppure in casa... Una nuova ricerca svela se davvero il ciclo mestruale si sincronizza fra donne conviventi. 

shutterstock_87316657
I movimenti delle atlete del nuoto sincronizzato sono scanditi all'unisono. Ma il ciclo mestruale non si sincronizza fra donne che convivono, come si legge sul nuovo Focus D&R in edicola.

Fra donne che lavorano o vivono insieme si dice spesso. Invece, recenti studi, mettono fine a questa convinzione: il ciclo mestruale delle donne non può sincronizzarsi per una lunga convivenza.  

 

femminsimo. La prima a indagare il fenomeno fu la psicologa Martha McClintock, che lo analizzò in un ristretto gruppo di sue pazienti notando l’avvicinamento dei tempi delle loro mestruazioni. La sua tesi fu pubblicata sulla rivista Nature negli anni ’70, in un periodo di ascesa del femminismo e di necessaria coesione tra le donne, e fu probabilmente per questo che ebbe tanto successo.

 

Nuovi studi dell’Università di Oxford hanno però escluso tale coincidenza. Per la ricerca sono state selezionate 360 coppie di donne che hanno vissuto a stretto contatto più ore al giorno per oltre tre mesi.


Leggi anche: Come nasce la vita?

Un quarto di verità. Si è scoperto che in circa tre casi su quattro (272 su 360) i loro cicli andavano divergendo, mentre in appena 79 casi complessivi l’intervallo si abbreviava, restando invariato nei rimanenti 9 casi. Insomma, se accade che il proprio ciclo mestruale coincida con quello dell'amica della scrivania accanto, è davvero solo un caso.


Nel nuovo Focus Domande & Risposte in edicola, da cui abbiamo tratto quest'anteprima, più di 250 domande che (forse) non vi siete mai fatti ma alle quali c'è una risposta scientifica. Sfoglia l'anteprima del numero.

22 Luglio 2017