Animali: petizione online contro consumo antibiotici in allevamenti

allevamento_piemontese
|ADN Kronos

Roma, 14 nov. (AdnKronos Salute) - Una petizione su Change.org in occasione della Settimana europea degli antibiotici. A promuoverla è la onlus Ciwf Italia. Obiettivo: "Attuare con urgenza misure efficaci per monitorare e ridurre i consumi di antibiotici negli allevamenti". Mentre l'allarme sull'antibiotico resistenza cresce a livello globale, il nostro Paese "prosegue a passo di gambero. E' ciò che emerge dall'ultimo report dell'Ema che, pur rilevando una riduzione dei consumi fra il 2010 e il 2014 del 25%, evidenzia un inquietante cambio di tendenza con un aumento dei consumi fra il 2013 e il 2014", si legge in una nota.

 

Secondo Ciwf è urgente che la ricetta elettronica per monitorare i consumi in maniera trasparente sia resa obbligatoria e che il Piano nazionale contro l'antibiotico resistenza "contenga una strategia e degli obiettivi chiari e obbligatori di riduzione del consumo, soprattutto degli antibiotici di ultima generazione".

 

"E' ormai provato - dichiara Annamaria Pisapia, direttrice di Ciwf Italia Onlus - che l'uso elevatissimo di antibiotici in zootecnìa ha una pesante responsabilità nell'insorgere del fenomeno dell'antibiotico resistenza che minaccia e colpisce anche gli esseri umani. Anche in Italia una riduzione dell'utilizzo di antibiotici non può prescindere dal miglioramento delle condizioni di vita degli animali negli allevamenti. Invitiamo i cittadini a unirsi a noi per chiedere al ministro della Salute di agire in fretta e in modo efficace".

 

14 Novembre 2016 | ADNKronos

Codice Sconto