• 13 settembre 2011
13
set 2011

Gatti fluorescenti contro l'Aids

Gatti fluorescenti contro l'Aids

I gatti, come gli uomini e le scimmie, possono ammalarsi di Aids, malattia causata da un virus che nei gatti si chiama Fiv (feline immunodeficiency virus). Riuscire a curare questi animali domestici potrebbe perciò servire a trovare un metodo utilizzabile anche per l'uomo. È il tentativo fatto alcuni ricercatori della Mayo Clinic, negli Stati Uniti, che per raggiungere lo scopo hanno usato almeno due tecniche spettacolari.
 
A differenza di altri esperimenti precedenti, che partivano da embrioni, hanno infatti utilizzato ovuli non fertilizzati di gatto; nel Dna di questi ovuli hanno inserito, con l'aiuto di un virus, due geni. Uno codifica per una proteina un "fattore di restrizione" chiamato TRIMC yp, che le conferisce la proprietà di combattere il virus che causa l'Aids delle scimmie (simile a quello dei gatti e dell'uomo).
 
Per capire dove questa proteina agisse, però, hanno anche inserito negli ovuli, collegato al primo, un altro gene che ha un effetto molto particolare. Questo frammento di Dna proveniente da una medusa produce una proteina fluorescente, che permette quindi di capire (al microscopio o semplicemente illuminando i gatti con una luce particolare) dove e quando agisce il primo gene, quello anti-Aids.
 
I risultati sono stati spettacolari, non tanto o non solo per le immagini di gattini verdi, quanto per l'efficacia della cura. TRIMC yp infatti proteggeva in parte i globuli bianchi dei gatti dal virus dell'immunodeficienza felina, ed era oltretutto stabile nel patrimonio genetico dei gatti, tanto che anche i cuccioli del primo gattino fluorescente erano a loro volta fluorescenti e protetti dalla malattia.
 
Un esperimento, riportato dalla rivista Nature Methods, che promette di aprire nuove prospettive nello studio dell'Aids; ovviamente non iniettando una proteina in ovuli umani non fecondati, ma cercando di capire come funzionano i meccanismi di attacco da parte del virus e di difesa, grazie al fattore di restrizione.
 
Altre immagini:
# gattiFluo1
# gattiFluo2
# gattiFluo3

Ultime Flash news, il meglio dal Web
Filtra per canale