• E-Cat, il test del 6 ottobre: le domande del giorno dopo
9
ott 2011

E-Cat, il test del 6 ottobre: le domande del giorno dopo

Il test di Bologna è stato il primo del suo genere: Andrea Rossi ha fatto un passo in più per dimostrare che la sua idea funziona, ma non tutti pensano che sia sufficiente.

L'applauso finale: in primo piano, l'E-Cat spacchettato.
L'applauso finale: in primo piano, l'E-Cat spacchettato.

Nei prossimi giorni

# Foto e video-interviste da Bologna: Andrea Rossi, Sergio Focardi, Christos Stremmenos, Mats Lewan.
# La traduzione del report tecnico preliminare di Mats Lewan (giornalista, NyTeknik)
# La traduzione del report di Christos Stremmenos (chimico fisico) del test del 7 settembre.


Per approfondire
# La fusione fredda su Focus.it

Un applauso per Andrea Rossi conclude in tarda serata il test del 6 ottobre a Bologna: l'E-Cat ha continuato a scaldare acqua corrente per tre ore e mezza, staccato dalla corrente, producendo da sé l'energia che gli serviva. È la prova definitiva che l'idea di Rossi funziona?
 
Interrogati a caldo, i presenti non hanno dubbi o non li lasciano trapelare: una trentina di persone tra scienziati, rappresentanti di aziende e giornalisti provenienti da Svezia, Usa, Cina, Italia. Insieme a loro abbiamo ispezionato a rotazione e per l'intera giornata, in piccoli gruppi, il locale dov'era in funzione la macchina, per verificare ciò che accadeva, controllare grafici e strumenti di misura e parlare con Rossi dei suoi progetti futuri.
 
Nelle prossime pagine trovate la nostra cronaca di acuni momenti della giornata e le domande che ci siamo fatti i giorni successivi, ripensando a ciò che abbiamo visto, e che ci hanno fatto alcuni scienziati commentando il nostro resoconto.
 
Per dire la vostra opinione, discutere del test o per inviare le domande a Rossi potete usare il nostro forum sull'E-Cat o la casella di posta focusfusione@gmail.com.

Contenuti collegati
Commenti (0)
commento-focus

Non sei connesso. Accedi utilizzando gli strumenti sottostanti.

commento-focus
Non sei connesso. Accedi utilizzando gli strumenti sovrastanti.
Oppure registrati.
Non sono presenti commenti.