Quanto può vivere un uomo nel vuoto dello spazio?
Una passeggiata spaziale - in termine tecnico EVA (Extra-vehicular activity, attività extraveicolare)  - senza tuta è sicuramente letale. Ecco perché.
L'ora migliore per fare tutto
Qual è l'ora in cui rendiamo al massimo sul lavoro? E quella più adatta per fare sport? Un viaggio lungo 24 ore alla scoperta del nostro orologio biologico.
Addio a Tullio Regge, genio italiano della Fisica
Aveva 83 anni. Ha dato un fondamentale contributo alla Fisica delle particelle e alla teoria della relatività generale. Ma era anche un maestro della divulgazione.
Chiudere i confini non ci proteggerà da Ebola
Aiuti interrotti, problemi di ordine pubblico, collasso economico: tutti i motivi per cui isolare i paesi colpiti dal virus non farebbe che peggiorare le cose.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

La ISS sopra all'Italia
Questa sera la Stazione Spaziale Internazionale sorvolerà il nostro Stivale. Tempo permettendo sarà una delle occasioni migliori per osservarne il passaggio.
Tornare a camminare grazie alle cellule olfattive
La storia di Darek Fidyka, che ha riacquistato il controllo degli arti inferiori in seguito a un trapianto anomalo, mai tentato finora.
Record di freddo dell'INFN
Nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso un metro cubo di materia solida è stato portato quasi allo zero assoluto: un record, anche di tecnologie.
Un oceano anche sotto la superficie di Mimas?
La piccola luna di Saturno, Mimas, potrebbe nascondere un oceano sotterraneo.
Tre casi di Ebola al mese sui voli internazionali
È la previsione di un gruppo di esperti nel caso non vengano istituite misure di controllo efficienti negli aeroporti dei paesi africani in cui è in corso l'epidemia.
Il cristallo che assorbe ossigeno
Un team di scienziati danesi ha messo a punto un cristallo in grado di assorbire ossigeno. Ma a che cosa può servire?
Prime immagini della cometa che ha sfiorato Marte
Il 19 ottobre la cometa Siding Spring è passata a meno di 140.000 km da Marte: ecco le prime immagini riprese dalle sonde e dalla superficie del Pianeta Rosso.
Una mostruosa macchia solare
Una regione solare instabile grande più volte la Terra e visibile anche ad occhio nudo ha fatto impennare le probabilità di brillamenti: eccola in foto.