• 22 luglio 2011
22
lug 2011

Bozzoli di insetto nelle uova di dinosauro

Bozzoli di insetto nelle uova di dinosauro
Guscio d'uovo fossile di titanosauro fratturato in più punti e contenente i bozzoli di insetto. Photo credit: Jorge Genise

All'interno di alcune uova fossili di titanosauro (un sauropode del periodo Creataceo) risalenti a 70 milioni di anni fa sono state rinvenute piccole strutture di 2-3 centimetri di lunghezza, con ogni probabilità bozzoli di vespe che si cibavano dei resti di uova marce. La scoperta è stata fatta da ricercatori argentini e pubblicata sulla rivista scientifica Paleontology.
Secondo gli scienziati è la prima volta che fossili di bozzoli di insetto si trovano così strettamente associati alle uova di dinosauro. Le vespe, così come gli altri animali che si cibavano di questi scarti, avevano un ruolo fondamentale nella catena alimentare che ruotava intorno ai grandi rettili preistorici: quello di ripulire i siti di nidificazione sgombrandoli dai rifiuti. I fossili di uova erano stati rinvenuti nella Patagonia argentina nel 1989, ma solo ora sono state trovate le tracce delle "ospiti".

Ultime Flash news, il meglio dal Web
Filtra per canale