Guerre Stellari come non l'avete mai visto

Peter Mayhew, l'attore che ha impersonificato il peloso Chewbecca, ha postato su Twitter diverse immagini scattate dietro le quinte di Guerre Stellari. Il risultato? Un magnifico album di "famiglia". 

0_1_0_1__0_20_30_40_5200_60_70_80_9_0_90_100_110000_11_0_120_130_140_14_0_150_160_170608___08__08_1011121313__13_38141616_171819222526282930313234353637______________________40414445______00000000000510_000147484953545556bdlpfwcceaa742u60626465666869bbb72100Approfondimenti
0_1_

Forse non ve lo siete mai chiesti e se siete degli esperti di Guerre Stellari già lo sapete, ma questo è il modo in cui venivano filmati i titoli di testa. La scritta è diventata una icona dei film: meno nota è la modalità di realizzo, che si intuisce dalla foto. Si è scelto di filmare un testo scritto sul pavimento, con una telecamera che si muoveva all'indietro in modo fluido e uniforme. Solo che l'angolo di ripresa amplificava le oscillazioni del carrello di ripresa, rendendo la scritta traballante. Soluzione? Un team di ingegneri ha costruito un carrello capace di muoversi con velocità perfettamente uniforme.

0_1__

Harrison Ford, Peter Mayhew (Chewbecca), Carrie Fisher e Mark Hamill sorridono in questa foto di gruppo, ma Mayhew assicura che sotto la maschera è lui il più sorridente.

0_2

Ecco Harrison Ford, Anthony Daniels (C3PO), Carrie Fisher e Peter Mayhew (Chewbecca).

0_3

Il produttore Gary Kurtz, Carrie Fisher (che ha interpretato la principessa Leila), Mark Hamill (Luke Skywalker), Harrison Ford (Han Solo) e Irvin Kershner, regista dell'episodio L'Impero colpisce ancora.

0_4

Le prove duravano fino a notte inoltrata.

0_5

A giudicare dalla quantità di fotografie in cui è protagonista, sembrerebbe che Mayhew avesse un debole per Carrie Fisher. Eccola nel costume disegnato da John Mollo e utilizzato per la cerimonia finale dell'episodio Una nuova Speranza. L'attrice, che ora ha 57 anni, ha sempre scherzato sul fatto che Guerre Stellari ha reso famosa la principessa Leila, piuttosto che lei. Tutto sommato non possiamo darle torto.

20

L'attrice Koo Stark, che interpretò Camie nell'episodio Una nuova speranza. Koo Stark era inizialmente stata presa in considerazione per interpretare la principessa Leila, ma venne poi inserita nel cast come Camie Loneozner. Fu nuovamente sfortunata però, perché le scene da lei interpretate vennero tagliate nella versione finale del film.

0_6

Vi state chiedendo cosa stava succedendo durante questo scatto? Be', dovrete tirare a indovinare perché se lo chiede anche Mayhew.

0_7

Momenti spensierati sul set.

0_8

Peter Mayhew si prepara a interpretare Chewbecca. Si sta chiedendo: «è meglio che dica AAAARRRRGH oppure UUUUAAARRHH»?

0_9_

Un altro momento spensierato con Carrie Fisher.

0_9

Carrie Fisher tenta, invano, di stravolgere i ruoli e prendere in braccio Chewbecca.

0_10

Stando a quanto racconta Mayhew, in questa foto Ford stava cercando di appartarsi nella foresta per fare i suoi bisogni. Mentre tutti cercavano di non guardare, la principessa Leila non ha saputo resistere.

0_11

Un momento di follia per Harrison Ford.

000

Ogni tanto le riprese venivano interrotte perché a qualcuno, per esempio, veniva improvvisamente voglia di giocare a palle di neve. Neve vera: gli attori hanno spesso girato in mezzo a tormente e con un gran freddo.

0_11_

Un allegro Harrison Ford se la spassa tra una ripresa e l'altra.

0_12

Billy Dee Williams (Lando Calrissian) è secondo Mayhew «la seconda migliore chioma di Guerre Stellari»

0_13

Carrie Fisher prende il sole con la sua controfigura sul set de Il Ritorno dello Jedi. Il particolare bikini che ha reso famosa la Fisher si dice sia stato disegnato dallo stesso George Lucas, come il corpetto che indossa la regina Padme/Amidala nell'episodio 5, durante una cena con il giovane Anakin. Un corpetto talmente attillato da non poter essere indossato per più di una decina di minuti.

0_14

Carrie Fisher nello splendido bikini de Il ritorno dello Jedi e Mark Hamill in una meravigliosa vestaglia a fiorellini.

0_14_

Sessioni di yoga (o di quadriglia) per Ian e Luke.

0_15

Frank Oz, il burattinaio voce e "anima" di Yoda, entra nel personaggio.

0_16

Dietro le quinte succedeva proprio di tutto!

0_17

Carrie Fisher e C3PO.

06

Cosa c'è sotto la "gonna" di C1-P8? Ecco a voi la risposta.

08

Due dei ragazzini che interpretavano il popolo dei Jawa.

___

Mark Hamill... a un provino per entrare nei Take That?

08__

Questo è il costume originale di C3PO, che fu poi trasformato nella versione che abbiamo conosciuto sugli schermi.

08_

C3PO dopo il restyling.

10

La preparazione del costume di Dart Fener.

11

Effetti speciali, davvero old school.

12

Mayhew spiega: «Non sai mai quante persone sono lì, a un metro di distanza dietro la cinepresa mentre guardi la tua scena preferita. Ci vuole un esercito per fare un film».

13

L'attore Jack Purvis si rilassa sul set di Una nuova speranza.

13__

L'attore britannico Kenny Baker, che interpretava C1-P8, poco prima di entrare, letteralmente, nel costume di scena. Il robot, in inglese, si chiamava "R2 D2", nome scelto anche in italiano per la nuova trilogia (episodi 4, 5 e 6). "Ciunopiotto" suonava più "carino" di "erreduedidue": mentre in inglese "artudiitu" ha un effetto simile al "ciunopiotto" in italiano.

13_

Ecco di nuovo Kenny Baker, conosciuto per avere interpretato C1P8. Ma Kenny era anche Paploo, il tenerissimo (e odiatissimo dai fan) Ewok che aiutò i ribelli.

38

Il Millennium Falcon!

14

Il Millennium Falcon in miniatura.

16

Il regista George Lucas in giro per il set con il suo super caccia stellare.

16_

Il Millennium Falcon in azione.

17

Tiffany e Melissa Kurtz, le figlie del produttore Gary Kurtz, che interpretavano dei Jawa, alcuni abitanti del pianeta Tatooine. Sulla destra, Anthony Daniels (C3PO).

18

Questa foto non è inedita, ma fa sempre piacere rivederla. George Lucas e Alec Guinness discutono la parte di Ben "Obi Wan" Kenobi.

19

Un Bantha smascherato. L'uso di elefanti travestiti fu deciso dallo stesso George Lucas, non convinto dall'animatronic.

22

La vestizione di un Bantha.

25

L'impeccabile illustratore Ralph McQuarrie al lavoro.

26

Il truccatore e designer di Yoda, Stuart Freeborn, mostra la maschera di Yoda a Frank Oz, che interpretò il Gran Maestro jedi. Accanto a loro Jim Henson, famoso per essere stato l'inventore dei Muppets. Oz diede la voce (e molti consigli agli animatori) anche quando Yoda divenne totalmente digitale, per gli ultimi due episodi (5 e 6)

28

A cavallo di un Tauntaun.

29

Irvin Kershner mette in castigo Mark Hamill. Sullo sfondo, Peter Mayhew (Chewbecca) li guarda terrorizzato.

30

Carrie Fisher è sempre pronta per uno scatto. Peter Mayhew, che oggi ha 70 anni, ha commentato così questa foto: «ma perché mi devo fare del male in questo modo?».

31

Tra un set e l'altro gli attori del cast fanno altri lavoretti. Qui Harrison Ford si improvvisa camionista.

32

La principessa Leila non perdeva occasione per stendersi al sole.

34

Così commenta Mayhew: «il cartello alle loro spalle prova che Zazzle è stato qui». A quanto pare George Lucas veniva soprannominato Zazzle MoonBreaker.

35

Luke sembrava tutto solo in quella palude, e invece...

36

Alec Guinness festeggia il suo compleanno sul set.

37

... senza laser!

______________________

George Lucas e la Morte Nera.

40

Un dolcissimo ritratto di Carrie Fisher, l'attrice che interpretò la principessa Leila. In questa foto aveva soltanto 21 anni.

41

Yoda, Mark Hamill e il produttore Gary Kurtz.

44

Richard Marquand, il regista de Il ritorno dello Jedi, e George Lucas durante la scena della tempesta di sabbia, eliminata dalla versione finale del film.

45

Riprese nella foresta di Redwood, California.

______00000000000

Ma fortunatamente Carrie Fisher sa stare al gioco.

51

Carrie Fisher con l'attore, allora undicenne, Warwick Davis.

0_0001

Kenny Baker (C1P8) e Anthony Daniels (C3P8) sulla rotta del successo.

47

Un altro illustratore alle prese con un dettagliatissimo lavoro.

48

George Lucas, David Prowse (Dart Fener) e Irvin Kershner.

49

Carrie Fisher, Gary Kurtz e Mark Hamill.

53

In un momento di relax sul set, alcuni ne approfittano per prendere il sole.

54

Una parte del cast di creature aliene. Molte maschere realizzate per la vecchia trilogia furono ripescate per gli ultimi tre episodi: ma fu necessario ricostruirne le parti in gomma, essiccate. Le successive realizzazioni furono interamente in materiali siliconici.

55

Ecco il droide C3PO senza pantaloni.

56

Mayhew commenta così questa foto: «L'avrete capito: ho una grande ammirazione per gli animatori, i burattinai, gli illustratori e altri eroi non decantati che non si vedono nei film».

bdlpfwcceaa742u

Ian: «Hey, ma quella è tua sorella!»

60

Un altro illustratore alle prese con il matte painting, la pittura di sfondo fatta a mano che si usava un tempo in cinematografia.

62

David Prowse (Dart Fener), Peter Cushing (il governatore Tarkin) e Mark Hamill (Luke Skywalker) sul set del film Una nuova Speranza.

64

George Lucas (a.k.a. Zazzle) discute con Mark Hamill una scena del film.

65

Anche qui, Luke parla amorevolmente con Tarkin! Attento Luke!

66

In questa foto si direbbe proprio che Chewbecca voglia mangiarsi George Lucas.

68

Si vocifera che George Lucas volesse scritturare sé stesso per la parte di Luke Skywalker. Eccone la prova!

69

Mayhew racconta: «in Norvegia [dove hanno filmato alcune scene dell'Impero colpisce ancora, NdT] si divertivano a giocare a "seppellisci il wookiee". Una volta non mi trovarono per tre giorni e hanno dovuto cancellare le riprese». 

bbb

Harrison Ford cerca di blandire un Wampa.

72

Mayhew ricorda i gioiosi momenti del pasto: «Ah, il pranzo sul ghiacciaio di Hardangerjøkulen in Norvegia! Bisognava mangiare velocemente, oppure ti toccava gustare un favoloso ghiacciolo al sapore di pasta».

100

Come dice Mayhew: «Circolare gente, circolare, non c'è nulla da vedere qui».

Forse non ve lo siete mai chiesti e se siete degli esperti di Guerre Stellari già lo sapete, ma questo è il modo in cui venivano filmati i titoli di testa. La scritta è diventata una icona dei film: meno nota è la modalità di realizzo, che si intuisce dalla foto. Si è scelto di filmare un testo scritto sul pavimento, con una telecamera che si muoveva all'indietro in modo fluido e uniforme. Solo che l'angolo di ripresa amplificava le oscillazioni del carrello di ripresa, rendendo la scritta traballante. Soluzione? Un team di ingegneri ha costruito un carrello capace di muoversi con velocità perfettamente uniforme.