L'artista che gioca con il cibo

Orsi polari, circhi, ballerine, draghi e cavalieri, il tutto su un piatto bianco pronto da servire a tavola. Le incredibili creazioni di Hong Yi, l'artista malese che si diverte a realizzare opere d'arte con il cibo.
Guarda anche i panorami del cavolo... e di altre verdure
L'arte dello stiro e quella della cicca masticata

red-5red-1red-7red-2red-822-carn-vs-herbhong_yi_week_two_06red-4red-3red-645634_501369333244751_1861475227_nred-9red-10Approfondimenti
red-5

"Non si gioca con il cibo!": non ditelo a Hong Yi, una giovane artista e architetto malese che dell'arte nel piatto ha fatto il proprio cavallo di battaglia. La donna che si fa chiamare anche Red, ama dipingere, ma non con i pennelli, e si diverte a creare capolavori anche con il cibo: opere d'arte rigorosamente commestibili che realizza con comuni accessori da cucina come pelapatate, stuzzicadenti e coltelli da burro.

Le sue creazioni sono visibili al completo sul suo sito web, sulla sua pagina Facebook e sul suo profilo Instagram, dove posta anche gli ingredienti utilizzati in ogni "dipinto". In questo piatto, ciliegie candite per un'opera dal sapore romantico.

red-1

Qualche scalogno, un ramoscello di menta e un affilato coltello da cucina: ecco tutto quello che è servito per dar vita a questo gufo (soprannominato "Owlnion" da "owl", gufo e "onion", cipolla). Secondo l'artista gli spunti per essere creativi sono intorno a noi, nei contesti ordinari, e si può fare arte con gli oggetti che usiamo quotidianamente.

red-7

Ravanello, carote e prugne secche: ora che sappiamo gli ingredienti di cui è composta, questa tigre non fa più paura. Potrebbe essere, suggerisce l'artista, un modo per far mangiare le verdure ai bambini.

red-2

Un trionfo di cetrioli per questo piatto nelle tonalità del verde. Il cibo utilizzato per le creazioni finisce puntualmente... sulla tavola e nello stomaco dell'artista, che non butta via la sua materia prima.

A marzo Hong Yi ha postato sul suo profilo Instagram una foto al giorno, per 31 giorni, facendosi conoscere al grande pubblico.

Altri panorami ricreati con la verdura (foto)

red-8

Lo skyline di Kuala Lumpur ricreato con il Nasi lemak, piatto nazionale della Malesia: fettine di cetriolo, acciughe fritte, noccioline tostate, uova bollite, riso cotto con crema di cocco e spezie, il tutto avvolto in foglie di banana.

Pancia mia fatti capanna: un viaggio tra i piatti più strani del mondo
La città e il suo doppio: spettacolari skyline riflessi nell'acqua

22-carn-vs-herb

Una lotta tra dinosauri: il carnivoro (forse un T-rex) sulla destra è preparato con carne cruda, l'erbivoro con foglie di spinaci. Una caratteristica dell'arte di Red è quella di ricreare concetti la cui idea iniziale deriva dal cibo utilizzato nell'opera: qui per esempio, un semplice piatto di carpaccio è stato destrutturato nei suoi elementi essenziali (carne vs verdura). Aggiungete grana, olio e pepe e il piatto è pronto.

Quali sono le bistecche più care del mondo?
Cosa mangeremo nel 2050? Scoprilo in questa gallery

hong_yi_week_two_06

I ghiacci artici si stanno sciogliendo... proprio come questo gelato. Hong Yi utilizza sempre un piatto bianco come sfondo, e fotografa i suoi lavori alla luce naturale di metà pomeriggio, leggera e calda.

Guarda anche le più belle foto di iceberg (quelli veri)

red-4

Hong Yi ha realizzato, nella sua carriera, ritratti fatti con il fondo delle tazzine di caffè, semi di girasole, palloni da basket e persino calzini: con 750 paia di calze ha dipinto il volto di Zhang Yimou, produttore e star cinematografica cinese.

Guarda il video del making of di quest'opera:


red-3

Un calamaro con il suo nero disposti come a ricreare un mare in tempesta.

red-6

Immaginate la pazienza che ci è voluta per sistemare i semini della Pitaya, un frutto tropicale diffuso in Asia (chiamato anche Frutto del Drago per le scaglie della sua scorza) a formare il profilo di un dragone, sfidato da un minuscolo cavaliere.

45634_501369333244751_1861475227_n

Quello che vedete è il lavoro che ha richiesto più tempo a Red: questi "pesci rossi" sono formati da zenzero sott'aceto (ma va bene anche il salmone), uova nere cinesi (ottenute con un processo di fermentazione di 3 mesi in un composto di acqua, sale, carbone e ossido di calcio), aneto e, per l'"acqua", una gelatina di brodo di pollo.

red-9

Tra gli alimenti utilizzati per questi quattro piatti: bucce di melanzana (per il circo), peperoncini piccanti (i tulipani) e scaglie di cioccolato (per il piatto di ballerine).

red-10

La fase finale e meno impegnativa del lavoro di Hong Yi: uno scatto ai suoi lavori ricreati su sfondo bianco.

Guarda anche l'arte della gomma masticata
E l'artista che rimette in ordine le immagini

"Non si gioca con il cibo!": non ditelo a Hong Yi, una giovane artista e architetto malese che dell'arte nel piatto ha fatto il proprio cavallo di battaglia. La donna che si fa chiamare anche Red, ama dipingere, ma non con i pennelli, e si diverte a creare capolavori anche con il cibo: opere d'arte rigorosamente commestibili che realizza con comuni accessori da cucina come pelapatate, stuzzicadenti e coltelli da burro.

Le sue creazioni sono visibili al completo sul suo sito web, sulla sua pagina Facebook e sul suo profilo Instagram, dove posta anche gli ingredienti utilizzati in ogni "dipinto". In questo piatto, ciliegie candite per un'opera dal sapore romantico.