La personalità cambia drasticamente con gli anni
A 77 anni sarai completamente diverso da quando ne avevi 14. E non (solo) perché si invecchia fisicamente, ma per i tratti caratteriali, che a distanza di così tanto tempo appaiono rivoluzionati.
Le allucinazioni non sono solo "roba da matti"
Uno studio inglese dimostra che visioni e voci inesistenti possono affliggere anche soggetti perfettamente sani.
15 cose che non sai sulle macchie di Rorschach
Dimmi cosa vedi, e ti dirò chi sei.
Il segreto delle macchie di Rorschach
Il potere evocativo delle sagome di inchiostro, interpretabili come figure di diverso tipo, dipende dalla loro semplicità: meno sono complesse, più è facile che evochino forme familiari.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

15 modi in cui la tua faccia parla di te
Sarà affidabile? Sa stare al gioco? È la persona giusta per quella posizione? Il nostro volto comunica molto sul nostro conto. Ecco alcuni comuni stereotipi associati ai lineamenti del viso.
Così i bambini imparano le parole delle quantità
C'è un ordine universale in cui vengono apprese, come dimostra uno studio svolto in tutto il mondo su bambini che parlano 31 lingue differenti.
Pozzi petroliferi che provocano terremoti
Le acque di scarto dei pozzi petroliferi, iniettate nel sottosuolo, possono provocare terremoti di forte intensità: scansioni satellitari rivelano come e perché.
8 cose che (forse) non sai sulla noia
Godetevi qualche minuto di nulla, ogni tanto. Fa persino bene (lo dice la scienza!).
Perché i film tristi ci piacciono così tanto?
Un recente studio spiega perchè siamo così tanto affascinati dai film e dalle opere letterarie drammatiche.
La matematica nel cervello dei non vedenti
Il modo in cui elaboriamo le informazioni numeriche è indipendente dall'esperienza visiva. E anzi, nel cervello delle persone cieche dalla nascita, la corteccia visiva è usata per far di conto.
Sinestetici si nasce, o si diventa?
Alla scoperta del fenomeno percettivo che "mischia" le carte delle risposte sensoriali restituendo un quadro coloratissimo e particolarmente vivido della realtà.
Perché alcuni preferiscono la musica triste?
Amate struggervi tra le note di melodie strappalacrime, che butterebbero chiunque altro giù di morale? Potreste vantare allora particolari doti empatiche.