Il cervello sotto LSD: un nuovo stato di coscienza
Le droghe psichedeliche inducono una tipologia di attività neurale mai osservata finora: più casuale e meno prevedibile di quella tipica del sonno, ma diversa da quella della veglia.
La voglia di correre è contagiosa (per gli uomini)
Se stasera andrete a correre è probabile che parte dello "slancio" derivi dall'aver visto qualcuno dei vostri amici che vi ha preceduto. Soprattutto se non è un tipo propriamente sportivo...
Quel vestito appare diverso se fai tardi la sera
Ricordate la foto di "The Dress", quell'abito che qualcuno vedeva blu e nero, qualcun altro bianco e oro? Ora c'è una nuova teoria sul perché delle diverse percezioni.
25 trucchi scientifici per essere più creativi
Dal fare la valigia all'aspettare che sia sera, dalla scelta dei colleghi ad alcune rivoluzioni del pensiero: alcune strategie per liberare il genio che è in voi, in attesa che si accenda la famosa "lampadina".

Come vengono girate

 

le scene di SESSO 
 

dei FILM?

ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Babbo Natale? Perché tuo figlio finge di crederci
Dopo i 7 anni, molti bambini perpetuano il mito del vecchio barbuto per beneficiare dei regali, anche se hanno ormai scoperto la verità. 
Focus a scuola: un successo stratosferico
Alla sua sesta edizione l'iniziativa FocuScuola per gli studenti. Premiato un liceo di Lecce, che ha dedicato un numero al tema dell'immortalità.
Il cervello dei runner ha migliori connessioni
Il cervello di chi corre e quello di chi suona uno strumento musicale si somigliano in fatto di connettività: varie regioni della corteccia sono meglio collegate e in maggiore sincronia.
La prudenza degli anziani e la materia grigia
Più si invecchia, meno decisioni avventate si prendono. Ma dietro a questa saggezza potrebbe nascondersi una precisa ragione neurologica.
Perché l'uomo ha perso l'osso del pene
Ce l'hanno macachi, bonobo e scimpanzé, ma è assente negli umani. La storia evolutiva dell'osso penico aiuta a capire perché, in fondo, non ne abbiamo più bisogno.
Gli atleti individuali più a rischio depressione
Chi gioca in squadra spartisce gioie e dolori delle prestazioni  con i compagni; chi corre da solo, ha spesso un fardello troppo pesante e non condivisibile con nessun altro.
La psicologia di Babbo Natale
Rivelare o no che il vecchio con la barba non esiste? Guida semiseria per genitori alle prese con slitte volanti, renne e folletti.
Conosci davvero le donne?
Quattro domande pericolose che le donne fanno (sempre) agli uomini: a cosa pensi? Mi ami? Ti sembro grassa? È più carina di me? Istruzioni per l'uso...