Kamasutra e Tantra: che cosa insegnano i classici manuali dell’amore?

Dalle indicazioni ginniche del Kamasutra, ai suggerimenti spirituali del Tantra, in India tutto lo scibile erotico è stato analizzato... Ecco un breve riassunto.

k1k4k3k2k5t1t3bist4t2t5qApprofondimenti
k1

KAMASUTRA - cHE COS'è? Antico testo indiano sull’amore in 36 capitoli, nome completo Va¯tsya¯yana ka¯ma su¯tra (in sanscrito “aforismi sull’amore”), descrive i rapporti tra uomo e donna, i costumi e le pratiche sessuali. Famoso soprattutto per le 64 posizioni dell’amore contenute nel secondo capitolo (64 Arti), è stato scritto da Vatsyayana, probabilmente vissuto durante l’impero dei Gupta (dal 240 al 550 d. C.).


Approfondimento: che cos'è il kamasutra

k4

KAMASUTRA - Le fondamenta. Le complesse dinamiche che stanno alla base dell’affinità tra uomo e donna sono solo una questione di dimensioni. A seconda della grandezza dei genitali, infatti, il Kamasutra divide le donne in cervo (femmina), elefantessa e giumenta, gli uomini in lepre, toro e cavallo e poi stigmatizza come “migliori” le unioni tra due partner che si corrispondono. Così, sono sessualmente perfetti i toro-giumenta, mentre la coppia lepre-elefantessa è fallimentare per definizione.

k3

KAMASUTRA - L'Obiettivo. Il Kama (in sanscrito piacere o benessere) non deve essere percepito come un peccato perché è uno dei quattro scopi della vita. Fare l’amore è un’unione divina, e il Kamasutra è una guida tecnica al godimento sessuale.

k2

KAMASUTRA - La "posizione". Una delle più tipiche è forse quella del sollevamento. Sdraiati sulla schiena ma sollevati e con le gambe incrociate. È tra le posizioni più acrobatiche, e richiede energia ed equilibrio.

k5

KAMASUTRA - Gli svantaggi. Con un’eccezione per gli acrobati professionisti e per chi ha meno di 25 anni, le posizioni del Kamasutra possono provocare slogature e lussazioni.

t1

TANTRA - Che cos'è? Un insieme di idee, pratiche, rituali, tradizioni, teorie esoteriche che affondano le radici nelle religioni indiane, collocandosi a partire dal VI secolo. Letteralmente significa “telaio” e ne esistono numerose varianti, per esempio induista e buddista.

t3bis

TANTRA - LE fondamenta. L’orgasmo non deve essere un obiettivo irrinunciabile. Ci si deve concentrare sulle sensazioni che si ottengono dall’amplesso, senza pensare a un traguardo da raggiungere. Il rito dell’amore va affrontato con calma, nella certezza che l’estasi erotica prescinda dall’orgasmo e si possa sperimentare nel corso dell’amplesso e non quando questo sta per concludersi.

t4

TANTRA - L'obiettivo. Il sesso tantrico non è finalizzato alla ricerca del piacere, ma al contrario, identifica nel piacere erotico il mezzo per accedere al divino.

t2

TANTRA - La "posizione". La più classica è lo Yab-Yum: viso contro viso, lei seduta su di lui con le gambe che gli circondano la schiena. Si deve creare un contatto unendo le fronti (toccandosi così “il terzo occhio”) per giungere a una più profonda unione spirituale­.

t5

TANTRA - GLi svantaggi. È molto difficile raggiungere l’orgasmo in quanto, dopo i primi 20 minuti di lentissimo amplesso, di solito ci si addormenta.

q

MEGLIO IL QUODOSHKA? È il tipo di sessualità di cui, fin dalla notte dei tempi, predicavano gli sciamani nativi d’America. L’insegnamento base indica il sesso come un’attività naturale, bella e soprattutto sacra, capace di garantire a lungo giovinezza, felicità, salute, energia. Il dogma è: il sesso è vita e va praticato perché tutti sono nati grazie al sesso. Per quanto riguarda l’orgasmo, a differenza delle teorie tantriche, va ricercato come eccitante obiettivo in quanto riattiva la circolazione sanguigna, scaccia la tristezza, scioglie ogni tensione.

KAMASUTRA - cHE COS'è? Antico testo indiano sull’amore in 36 capitoli, nome completo Va¯tsya¯yana ka¯ma su¯tra (in sanscrito “aforismi sull’amore”), descrive i rapporti tra uomo e donna, i costumi e le pratiche sessuali. Famoso soprattutto per le 64 posizioni dell’amore contenute nel secondo capitolo (64 Arti), è stato scritto da Vatsyayana, probabilmente vissuto durante l’impero dei Gupta (dal 240 al 550 d. C.).

Approfondimento: che cos'è il kamasutra