Uomini più vecchi fanno figli più geek
I padri più in là con gli anni hanno maggiori probabilità di generare scienziati e smanettoni in erba: le cause sono equamente divise tra genetica e fattori ambientali.
Riconosceresti la voce della tua maestra?
Il timbro vocale umano ha caratteristiche uniche. Ma sappiamo sfruttarle per distinguere le persone?
Il potere dà (davvero) alla testa
Impulsività, disprezzo del rischio, assenza di empatia con gli elettori: alcune caratteristiche associate a politici, spiegate dalle neuroscienze.
I mancini sono davvero migliori in matematica
La conferma in uno studio italiano: chi preferisce la mano sinistra si distingue nei compiti di problem solving e nei complessi ragionamenti matematici.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Il palazzo della memoria
La tecnica dei loci cara agli antichi greci (e a Sherlock Holmes!) permette a cervelli normali di raggiungere, con un po' di allenamento, prestazioni degne di un super memorizzatore.
Social media e depressione: c'è un legame?
Una relazione c'è, ma non necessariamente di causa-effetto. Uno studio smentisce un diffuso luogo comune su disturbi dell'umore e rapporti virtuali.
La civiltà delle donne
Nelle culture più antiche le donne avevano un ruolo importante. E ancora oggi esistono società matriarcali.
La lingua ascoltata nel pancione non si scorda mai
Quella che i bambini ascoltano nella vita prenatale e nei primi mesi dopo la nascita influenza la loro capacità di percepire e pronunciare suoni, perfino se non verrà mai parlata.
La personalità cambia drasticamente con gli anni
A 77 anni sarai completamente diverso da quando ne avevi 14. E non (solo) perché si invecchia fisicamente, ma per i tratti caratteriali, che a distanza di così tanto tempo appaiono rivoluzionati.
Le allucinazioni non sono solo "roba da matti"
Uno studio inglese dimostra che visioni e voci inesistenti possono affliggere anche soggetti perfettamente sani.
15 cose che non sai sulle macchie di Rorschach
Dimmi cosa vedi, e ti dirò chi sei.
Il segreto delle macchie di Rorschach
Il potere evocativo delle sagome di inchiostro, interpretabili come figure di diverso tipo, dipende dalla loro semplicità: meno sono complesse, più è facile che evochino forme familiari.