Materia organica e inorganica

Ultimo intervento 01-29-2004, 14.48 di uLm.1879. 35 repliche.
Ordina interventi:
Vedi come RSS news feed in XML
Pagina 1 di 3 (36 elementi)   1 2 3 Successivo >
  • 01-26-2004, 13.36

    Materia organica e inorganica

    Chiedo l'aiuto ai miei cari compagni di viaggio per ragionare sulla materia.
    Lasciamoci per un momento alle spalle la nostra cultura, quello che ci hanno insegnato e quello che abbiamo assimilato (in questo io son fortunata, ho fatto solo un anno di chimica e perciò non c'è stato il tempo di inculcarmi Verità Scientifiche Assolute e sono libera di dire ogni scemenza perchè non ho una dignità scientifica da difendere).
    Qual'è la vera differenza tra materia inorganica e organica? Mi raccomando, niente definizioni da manuale, usate la Vostra bella testolina!! :-))))
  • 01-26-2004, 14.19
    60460 in risposta a 60455

    re:Materia organica e inorganica

    Sinceramente non ho idea...cioè se vai a vedere a livello atomico non cambia nulla...ma se guardi il tutto...boh...!

    Sora
  • 01-26-2004, 17.26
    60466 in risposta a 60455

    Ciao Quaglietta...

    Per esempio le quaglie sono materia "organica". Il loro cervello però può essere definito, senza ombra di dubbio, materia "inorganica" in quanto è usato per niente.
    Nell'uomo (!) invece, la materia "organica" è lo spirito dell'intelletto, perchè "suona" come un organo quando è adoperato bene, mentre il resto (corpo, visceri ed escrementi vari), sono quanto di più inorganico possa esserci, perchè è una schifezza tutta da buttare.
    Meno male che Madre Terra provvede a fagocitare tutto, se no, sai che fetore "inorganico" ci sarebbe!!
    Ciao Silvietta, un bacione "organico" sulle tue parti "inorganiche"
    bernas
  • 01-26-2004, 19.53
    60474 in risposta a 60466

    Ciao Quaglietta...

    Beh gioia, visto che di cavolate in chimica ne ho già dette tante..una più o meno che differenza fa :-)
    La domanda però è spettacolarmente intrigante, se acchiappiamo un uomo ,nel suo complesso è indubitabilmente organico...alt, chiariamo prima di cominciare che si intende per organico ed inorganico.Come dici tu senza definizioni da manuale delle giovani marmotte:-).Allora,per me inorganico significa pietra, inerte, non vivo. Organico, il contrario:vivo.
    Ok continuiamo,allora dicevo che l'uomo nel suo complesso è organico, ma se lo scomponiamo fino a ridurlo agli elementi base( come dicevano in un fil di Star Trek) siamo unità a base carbonio,ed il carbonio è inorganico.Ma com'è che una serie di composti inorganici da come risultato finale un composto organico? Penso che sia la domanda che si pongono tutti quelli che cercano l'origine della vita.In fondo è assimilabile al paradosso del ricco, cioè, se ad un povero dai una moneta, questo povero non diventerà ricco ovviamente,se gliene dai una seconda, nemmeno.Quindi è presumibile dire che una moneta non fa la diventare ricchi.Però se davanti al povero ci fosse una fila di persone infinite che lasciano ognuno una moneta, alla fine il povero diventerà ricco, smentendo il fatto che una moneta non faccia diventare ricchi.Ma in realtà, qual'è la moneta che fa passare il tipo da povero a ricco? Ecco secondo me la questione è la stessa,miscelando inorganici su inorganici si ottiene un organico,non è una fantasia, siamo qui noi a testimoniarlo, noi come ogni altro essere vivente.Quindi il fatto è realtà consolidata.Ma qual'è il momento in cui cessiamo di essere componenti inorganici e diventiamo amalgama organico? Senza risposte migliori, la mia è:Quando c'è il soffio divino. Accetto anche altre risposte ovviamente.
    Un abbraccio e a presto,Efriel
    Angelous ael Sabastu
  • 01-26-2004, 20.27
    60482 in risposta a 60455

    re:Materia organica e inorganica

    > Chiedo laiuto ai miei cari compagni di viaggio per
    > ragionare sulla materia.
    > Lasciamoci per un momento alle spalle la nostra cultura,
    > quello che ci hanno insegnato e quello che abbiamo
    > assimilato (in questo io son fortunata, ho fatto solo un
    > anno di chimica e perciò non cè stato il tempo
    > di inculcarmi Verità Scientifiche Assolute e sono
    > libera di dire ogni scemenza perchè non ho una
    > dignità scientifica da difendere).
    > Qualè la vera differenza tra materia inorganica e
    > organica? Mi raccomando, niente definizioni da manuale,
    > usate la Vostra bella testolina!! :-))))

    ciao bimba :o)
    c'è una sola diversità oggettiva:
    l'organismo ha una disposizione atomico/molecolare tale da permettergli di duplicarsi.
    La materia inorganica, no.
    Ogni altra considerazione è, appunto, solo una considerazione umana (quindi non oggettiva).
    Bacione
    M.
  • 01-26-2004, 22.07
    60504 in risposta a 60482

    re:Materia organica e inorganica

    La materia organica è dotata di organi (anche gli organismi unicellulari, ce li hanno nella loro unica cellula) che, messi insieme, assicurano tutte le funzioni di cui ha bisogno la materia organica in questione.
    La materia inorganica non ce li ha!

    E poi quella organica è in grado di riprodursi, mentre quella inorganica non ha questa capacità!

    (*.*)
    Lisa
    debianclan.org
    osdev.it
  • 01-26-2004, 22.18
    60510 in risposta a 60482

    re:Materia oggettiva

    > cè una sola diversità oggettiva:
    > lorganismo ha una disposizione atomico/molecolare tale da
    > permettergli di duplicarsi.
    > La materia inorganica, no.
    > Ogni altra considerazione è, appunto, solo una
    > considerazione umana (quindi non
    > oggettiva).

    partendo dalle tue affermazioni e sulle basi della logica deduco che l'oggettività non sia umana.....
    ........ o no?
  • 01-26-2004, 22.40
    60521 in risposta a 60510

    considerazione oggettiva ???????

    > > cè una sola diversità oggettiva:
    > > lorganismo ha una disposizione atomico/molecolare tale
    > da
    > > permettergli di duplicarsi.
    > > La materia inorganica, no.
    > > Ogni altra considerazione è, appunto, solo una
    >
    > > considerazione umana (quindi non
    > > oggettiva).
    >
    > partendo dalle tue affermazioni e sulle basi della logica
    > deduco che loggettività non sia
    > umana.....
    > ........ o no?


    Appunto la considerazione oggetiva e'umana o cosa e' una preoccupazione che riguarda molti filosofi .Nel senso che la razionalita' alla fin fine e' una percezione umana e niente piu' quindi anche limitata a certi schemi mentali.
  • 01-26-2004, 22.45
    60523 in risposta a 60521

    considerazione oggettiva ???????

    Ciao lennon, prometto che presto metterò su le considerazioni teologiche nate al raduno di ieri,intanto un abbraccio.
  • 01-26-2004, 22.55
    60527 in risposta a 60455

    re:Materia organica e inorganica

    dolcissima... fino ad un certo punto ho condiviso il discorso di efriel... poi si è perso. Ovviamente ha ragione pompelmo, il mio duplo!

    La materia organica detta anche vivente ha la caratteristica di riprodurre i propri schemi funzionali utilizzando materiali inorganici,

    da ciò deduco che la materia organica non è altro che una particolare organizzazione di materiale inorganico assemblato, di effimera ed instabile durata.
    Detto ciò un bacione a tutti amici miei coorganici.... ma noi siam di più e meglio!
    Enzo
    http://picasaweb.google.com/Varazi.Vincenzo
  • 01-26-2004, 23.06
    60529 in risposta a 60527

    a Pom e Vin

    Lo ammetto, siete troppo forti,:-) soprattutto Vin.Dici che fino ad un certo punto segui il mio ragionamento,poi mi perdo.Già quando mi perdo? scommetto che mi perdo quando davanti all'incomprensibile paradosso di materia inorganica che diventa organica, tiro in ballo il Boss!
    Invece voi, con un bel salto e chiudendo gli occhi, date la materia organica già organica di suo e punto. Rimane sempre il fatto che non date una spiegazione migliore della mia sul perchè sia organica.
    Un abbraccio,Efriel
    Angelous ael Sabastu
  • 01-26-2004, 23.11
    60531 in risposta a 60455

    re:Materia organica e inorganica

    > Chiedo laiuto ai miei cari compagni di viaggio per
    > ragionare sulla materia.
    > Lasciamoci per un momento alle spalle la nostra cultura,
    > quello che ci hanno insegnato e quello che abbiamo
    > assimilato (in questo io son fortunata, ho fatto solo un
    > anno di chimica e perciò non cè stato il tempo
    > di inculcarmi Verità Scientifiche Assolute e sono
    > libera di dire ogni scemenza perchè non ho una
    > dignità scientifica da difendere).
    > Qualè la vera differenza tra materia inorganica e
    > organica? Mi raccomando, niente definizioni da manuale,
    > usate la Vostra bella testolina!! :-))))


    In realtà non vi é alcuna differenza,perché sempre di "chimica" si parla.
    Le reazioni (ossidoriduzione,ecc,ecc) sono comuni in ambedue i regni.

    Alcuni (VIN,Pompelmo e tanti altri scienziati) ritengono che il mondo organico altro non sia che un'"espansione" casuale di quello inorganico.

    Io la penso diversamente,perché vedo nel ambito organico una pianificazione,una programmazione che non esiste nell'ambito della cosiddetta chimica inorganica.

    Non ritengo possibile la "germinazione" del mondo oraganico da quello inorganico essenzialmente per due motivi:

    1) la innegabile incredibile complessità deille reazioni chimiche necessarie all'autosostentamento di ogni forma organica e alla sua replicazione,

    2) il tempo non sufficiente a disposizione del mondo inorganico per autorganizzarsi casualmente e passare allo stato organico .Sulla terra,grazie a numerosi cataclismi,il tempo a disposizione risulterebbe assai inferiore a 3 miliardi di anni.

    Ciao, Bylly.
  • 01-26-2004, 23.16
    60532 in risposta a 60482

    re:Materia organica e inorganica


    >
    > ciao bimba :o)
    > cè una sola diversità oggettiva:
    > lorganismo ha una disposizione atomico/molecolare tale da
    > permettergli di duplicarsi.
    > La materia inorganica, no.
    > Ogni altra considerazione è, appunto, solo una
    > considerazione umana (quindi non
    > oggettiva).
    > Bacione
    > M.


    Non é mica del tutto corretto ciò che dici: esistono ad esempio i cristalli che si duplicano eccome...Con meccanismi ovviamente diversi da quelli che permettono la replicazione negli esseri viventi,ma si duplicano,si triplicano,ecc,ecc..........

    Bylly.
  • 01-26-2004, 23.23
    60533 in risposta a 60529

    a Pom e Vin alla conquista di Fandonia....

    > Lo ammetto, siete troppo forti,:-) soprattutto Vin.Dici che
    > fino ad un certo punto segui il mio ragionamento,poi mi
    > perdo.Già quando mi perdo? scommetto che mi perdo
    > quando davanti allincomprensibile paradosso di materia
    > inorganica che diventa organica, tiro in ballo il Boss!
    >
    > Invece voi, con un bel salto e chiudendo gli occhi, date la
    > materia organica già organica di suo e punto. Rimane
    > sempre il fatto che non date una spiegazione migliore della
    > mia sul perchè sia organica.
    > Un abbraccio,Efriel


    Eh si,carissimo,cosa vuoi farci:i due materialisti peccano di meccanicismo riduzionistico...Spero questa mia frase non li faccia incazzare:in realtà anche loro non hanno spiegato un bel niente e anche loro sono credenti,in uno strano duoteismo: la Ragione ed il Caso,tutto il resto é Fandonia.


    ciao, Bylly.
  • 01-26-2004, 23.45
    60534 in risposta a 60510

    re:Materia oggettiva


    > partendo dalle tue affermazioni e sulle basi della logica
    > deduco che loggettività non sia
    > umana.....
    > ........ o no?

    eh già, il cane è un quadrupede perchè ha quattro gambe, la sedia ha quattro gambe, la sedia è un quadrupede...
    :o)
Pagina 1 di 3 (36 elementi)   1 2 3 Successivo >