Il banchetto notturno dei delfini
A rivelare le abitudini di caccia notturna dei delfini è stata l'analisi dei suoni captati di uno strumento sottomarino nato per rilevare neutrini.
La madre (e il padre) di tutti i fiori
Ricostruito l'aspetto del primo di tutti i fiori, grazie a un paziente lavoro di rielaborazione di tutti i dati disponibili.
La sabbia coi granelli a forma di stelle
Lo spettacolo su alcune spiagge della Prefettura di Okinawa, in Giappone, è dovuto ai gusci vuoti di microscopici organismi marini. È noto e apprezzato da tempo, ma negli ultimi giorni è tornato popolare sul web.
Il distacco del super iceberg, spiegato bene
Un evento naturale, o un effetto del riscaldamento globale? Quali conseguenze avrà sul livello del mare? Perché è avvenuto durante l'inverno (antartico)? Dove si dirigerà ora? 
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Il fungo preistorico
È molto simile a quelli che mangiamo oggi, ma ha 115 milioni di anni.
La Giornata mondiale degli oceani in 20 curiosità
L'8 giugno è la Giornata Mondiale degli Oceani, istituita dalle Nazioni Unite per celebrare e tutelare le distese d'acqua che rendono la Terra un "Pianeta Blu". Pensate di conoscerli come le vostre tasche? Ecco 20 curiosità meno note sui mari e i loro abitanti.
Che cos'è e che cosa fa l'EFSA
Che cosa fa e come funziona l'EFSA, l'agenzia europea per la sicurezza alimentare.
Un alone attorno al Sole
L'alone e l'arcobaleno circolare attorno al Sole: un evento raro (ma naturale) che può verificarsi anche attorno alla Luna.
I pini che tendono sempre verso l'equatore
Risolto almeno in parte l'enigma sulla misteriosa abitudine del pino colonna - la "Torre di Pisa" delle conifere - di inclinarsi da un lato.
Gli Usa rinunciano agli accordi di Parigi?
In attesa della conferma ufficiale: si prospetta l'uscita degli Usa dagli accordi di Parigi.
In Nuova Zelanda è tempo di spettacolari aurore
Le magnifiche immagini delle aurore australi che hanno invaso i cieli dell'a Nuova Zelanda e della Tasmania.
Perché sentiamo poco il Global Warming
Gli effetti del riscaldamento globale del pianeta sono mitigati dagli oceani, che assorbono la gran parte del calore: ma questo nostro inconsapevole alleato liquido è allo stremo delle forze.