Le renne di Babbo Natale in pericolo

Babbo Natale lancia l'allarme: gli ultimi branchi di renne selvatiche scompariranno nel giro di pochi anni.

20031223102044_8

Le renne di Babbo Natale in pericolo
Babbo Natale lancia l'allarme: gli ultimi branchi di renne selvatiche scompariranno nel giro di pochi anni.
Una renna selvatica catturata dall'obiettivo di un fotografo. In 50 anni in Norvegia, la popolazione di questa specie è diminuita del 50 per cento.
Una renna selvatica catturata dall'obiettivo di un fotografo. In 50 anni in Norvegia, la popolazione di questa specie è diminuita del 50 per cento.
Forse Babbo Natale dovrà cambiare la sua slitta. Se le cose continueranno come sta accadendo ora, gli ultimi branchi di renne selvatiche scompariranno nel giro di pochi anni. Nonostante esistano ovviamente molte renne addomesticate dai Lapponi, ci sono ancora branchi di renne selvatiche che abitano nel sud della Norvegia. La costruzione di dighe, impianti e alberghi per lo sci, e strutture idroelettriche sta però distruggendo le ultime valli in cui abitano questi ungulati.
L'allarme proviene da Christian Nellemann, che lavora all'Unep (United Nations Environment Programme - Programma ambientale delle Nazioni Unite) ad Arendal, in Norvegia.
Secondo i dati, pubblicati sulla rivista Biological Conservation, Nellemann afferma che l'habitat delle renne si è ristretto del 50 per cento negli ultimi 50 anni, e il numero degli animali si è dimezzato dai 60.000 del 1960 a 30.000 in questi anni.
Stammi lontano. Ma le modifiche sono più sottili: infatti ogni volta che si costruisce una strada, una pista da sci e un albergo, i branchi di renne si allontanano dalla struttura dell'uomo di almeno 4 chilometri, tanto che nelle aree più remote e disabitate le renne si affollano con una densità che è del 217 per cento superiore al normale. In queste zone, quindi, l'ambiente è troppo sfruttato, e le nascite sono crollate drasticamente. Sempre secondo gli zoologi, quindi, tra poco tempo ci sarà spazio nell'ambiente naturale norvegese solo per circa 15.000 renne.
E se le modifiche continueranno in tutta la tundra artica, sono in pericolo anche i grandi branchi di renne americane (i caribù) e quelli che abitano in Siberia. Forse fra qualche anno vedremo Babbo Natale con la slitta trainata da semplici cani.

(Notizia aggiornata al 23 dicembre 2003)

23 Dicembre 2003

Codice Sconto

10 DRITTE SCIENTIFICHE
 

per superare

 


la MATURITÀ